Comprare azioni Meta Facebook

La società Meta (ex Facebook) si è imposta come un colosso del settore tecnologico sin da subito, attraendo immediatamente investimenti favorevoli ai propri progetti, sia da parte di personalità istituzionali che di piccoli trader retail.

Il motivo legato al costante interesse che gli investitori nutrono, da sempre, verso le azioni Meta Facebook è il ruolo predominante occupato dalla multinazionale statunitense fondata da Mark Zuckerberg, le quali hanno riportato una tendenza generale in costante crescita negli ultimi 10 anni.

Considerando i nuovi progetti in vista e, quindi, il legame tra il social network più noto al mondo e il Metaverso, ad oggi sempre più azionisti si chiedono se comprare azioni Meta Facebook conviene ancora. Senza alcun dubbio, la società in questione vanta una solidità economico-patrimoniale ed una reputazione tale da reggere ancora eventuali duri colpi provenienti dal mercato.

Così come è possibile anticipare che uno dei punti di forza di Meta (Facebook) è l’attenzione verso l’innovazione e l’avanzamento tecnologico; alcuni dei fattori che ne hanno sostenuto la crescita sui mercati.

Logo Meta Facebook
Azioni Meta Facebook- Guida completa di Giocareinborsa.online

Per scoprire se e come comprare azioni Meta, l’ideale è quello di procedere con un’attenta e dettagliata analisi del titolo. Con l’aggiunta di Previsioni di Borsa aggiornate rispetto alle ultime di mercato, inoltre, si potrà giungere ad una visione di insieme da cui comprendere se le azioni Meta possono ancora offrire performance di mercato di cui approfittare personalmente.

Azioni Meta Facebook – riepilogo:

📄 ISIN e Ticker:US30303M1027 – FB
📈 Mercato di riferimento:NASDAQ
💰 Capitalizzazione media:544.18 Bln $
🔎 Settore:tecnologico / social media
💼 Data IPO:2012
💸 Target Price Medio:289.55 USD
❓ Come comprare:Trading DMA / CFD
💻 Dove comprare:eToro / Capital.com / FP Markets
Azioni Meta Facebook tabella introduttiva

Dove comprare azioni Meta Facebook: Migliori Piattaforme

Migliori piattaforme sicure ed affidabili per comprare azioni Meta Facebook:

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 4.000+ mercati.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma ideale per chi intende fare trading automatizzato, avere spreads bassi e fare trading con algoritmi.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

Inizia ora

Conoscere la reale appetibilità delle azioni Meta Facebook ed individuarne i possibili movimenti futuri non è sufficiente se non si possiede una piattaforma di trading a cui fare riferimento per mettere in pratica i propri studi di mercato. Per questa ragione, la prima scelta di cui occuparsi prima di comprare azioni riguarda il broker di trading online più con cui sottoscrivere un conto ed accedere ai principali mercati finanziari.

Per evitare di incappare in problematiche quali truffe e malfunzionamenti, è essenziale optare per una selezione ristretta ed oculata. Nello specifico, bisognerà optare esclusivamente per piattaforme di trading autorizzate e certificate da organi di controllo attivi sui territori internazionali, al fine di tutelare e proteggere gli interessi dei traders online. Inoltre, può risultare d’aiuto sapere che le migliori piattaforme sono costituite da interfacce user-friendly, strumenti di supporto e commissioni fisse pari a 0, in modo da agevolare anche piccoli investitori indipendenti.

Prima di terminare, si ricorda anche che broker come eToro (vai qui per il sito ufficiale) offrono ai propri utenti l’opportunità di iniziare da un conto demo gratuito ed illimitato, col quale testare le strategie elaborate senza correre rischi e testare il funzionamento della piattaforma prima di effettuare il primo deposito.

Grazie al sostegno di un broker affidabile, professionale e i cui servizi riflettono le proprie esigenze da trader, comprare azioni Meta Facebook si rivelerà un’operazione più immediata ed economicamente accessibile, nonché alla portata della propria propensione verso i rischi di investire online.

Come comprare azioni Meta Facebook

Una volta aver scelto il broker col quale investire, grazie alla tabella comprensiva delle migliori piattaforme di trading online sovrastante, bisogna chiedersi quali sono le modalità, gli orizzonti temporali e gli obiettivi che si intendono conseguire comprando azioni Meta Facebook. Ciò significa, individuare il proprio profilo da trader e decidere se fare:

  • trading CFD

Grazie alla natura di tali strumenti finanziari derivati, questa è un’opzione che risulta adatta sia per investimenti di breve che di medio periodo. Tuttavia, con i CFD, si speculerà sul titolo FB piuttosto che acquistarlo in maniera diretta, in modo da generare rendimenti dalle variazioni di prezzo che registra sul mercato.

Inoltre, si tratta di una soluzione che consente anche di investire al ribasso (vendita allo scoperto), per cui è particolarmente adatta per traders dinamici che non vogliono lasciarsi scappare alcuna occasione di profitto anche durante fasi di mercato apparentemente poco favorevoli.

I CFD sono apprezzati soprattutto da investitori alle prime esperienza nella propria attività di trading online, perché presentano due specifiche caratteristiche: flessibilità e versatilità, le quali li rendono convenienti per qualsiasi tattica e/o orizzonte temporale si voglia coprire durante le proprie negoziazioni sulle azioni Meta Facebook.

  • Trading DMA

Questa seconda possibilità è perlopiù indirizzata verso investitori interessati ad investimenti più consistenti e duraturi nel tempo. Infatti, l’acronimo DMA, il riferimento è ad una modalità di acquisto diretto di un asset finanziario, riprendendo alcuni aspetti tipici delle più tradizionali forme di investimento.

Comprare azioni direttamente significa diventare azionisti al 100% di un titolo, ricevendo alcuni benefici. Ad esempio, se e quando previsti, si percepiranno dei dividendi come premio per aver nutrito fiducia verso la società.

Tuttavia, bisogna chiarire che, a differenza dei CFD, il trading DMA comporta degli investimenti unidirezionali, esclusivamente tesi al rialzo. Di conseguenza, non si avranno ampi margini di manovra nel caso in cui un titolo come Meta Facebook, particolarmente esposto all’attenzione dei media e del mondo finanziario in generale, dovesse repentinamente calare a picco.

In estrema sintesi: il trading CFD permette di accedere al mercato ed approfittare anche dei più minimi scostamenti di prezzo registrati sul brevissimo termine, potendo anche puntare al ribasso (short selling). Al contrario, investimenti in modalità DMA evitano di incorrere in situazioni come i rumori di mercato, ma i profitti verranno generati nel corso di tempistiche poco immediate. In quest’ultimo caso, potrebbe essere interessante scoprire l’offerta sulle Real Stock a zero commissioni eToro, legata ad una selezione di titoli esteri effettuata dallo stesso broker.

Analisi fondamentale per comprare azioni Meta Facebook

Rispetto a quanto affermato durante l’introduzione, è giunto il momento di presentare un’analisi a 360° del titolo Meta, ex Facebook. Il punto di partenza, in questo caso, è l’analisi fondamentale: una delle due discipline fondanti del trading online, poco complicata anche agli occhi di neofiti.

L’analisi fondamentale è essenziale per valutare la convenienza di un titolo, poiché consente ai trader di definire la solidità finanziaria di una società, compresi i margini di crescita futuri attesi. Inoltre, è un tratto distintivo per orientare al meglio le proprie operazioni finanziarie: l’analisi fondamentale permette di conoscere e studiare tutti i fattori (microeconomici e macroeconomici) che possono esercitare un’influenza tale da far variare il percorso di un asset sul mercato.

Di seguito, vengono riportati i parametri più importanti da considerare durante lo studio di un’impeccabile analisi fondamentale:

  • Dati societari: comprendono l’andamento e lo storico di una società, dai quali poter comprendere le percentuali di crescita ottenute negli anni, lo stato patrimoniale e i margini di profitto ottenuti durante un determinato orizzonte temporale;
  • Business Model: il piano strategico attuato da una società per inserirsi sul mercato e creare valore competitivo; nonché uno degli aspetti più rilevanti che consentono l’espansione e la diffusione di una società;
  • Competitors: grazie ad uno studio di tipo comparativo- settoriale, sarà possibile comprendere la posizione occupata da un gruppo, in un dato segmento di mercato, rispetto a società che propongono i medesimi servizi;
  • Azionariato: valutazione della composizione dei principali stakeholders, dalla quale iniziare ad intuire la reale convenienza ed eventuali punti di forza di un titolo, soprattutto secondo approcci di medio/lungo periodo;
  • Figure Chiave: le personalità che si nascondono dietro la nascita di colossi come Meta Facebook svolgono una funzione di particolare rilevanza per l’andamento del titolo sul mercato, per cui è sempre bene sapere chi occupa il ruolo di CEO, qual è la propria reputazione e quali sono i contributi che può offrire al titolo emesso e quotato in Borsa.

L’insieme di tali elementi fa sì che un trader ottenga una prima panoramica sul valore dell’azienda (fair value) e riesca a valutare se questo corrisponde al prezzo attuale delle azioni sul mercato. Di conseguenza, avrà l’occasione di capire se conviene investire su quel determinato titolo, decidendo di attuare le strategie di trading più adatte alle caratteristiche dello stesso.

Dati Societari Meta Facebook

Come già accennato poc’anzi, studiare lo storico ed i rendimenti passati di una società consente una prima fase valutativa circa le capacità e le risorse di cui gode una società per continuare o meno a generare valore e ad imporsi saldamente sui mercati. Per ottenere informazioni chiare e precise, è sufficiente accedere alla sezione statistiche presente sulla piattaforma di eToro (raggiungibile qui):

azioni Meta Facebook
Andamento storico azioni Meta Facebook 2019

La schermata qui inserita presenta l’andamento storico delle azioni Meta Facebook tra il 2019 ed il 2022, ponendo in evidenza alcuni momenti critici per il titolo. Infatti, è possibile notare un crollo del titolo durante il mese di marzo 2019, perdendo circa il 9.9% sul proprio valore iniziale e raggiungendo quota $149 per azione. Il periodo successivo, tuttavia, è contraddistinto da un graduale ma evidente cammino rialzista, con il raggiungimento di un valore pari a $378 durante settembre 2021. difatti, sebbene l 2020 sia stato un periodo difficoltoso per l’intera economia mondiale, azioni come Facebook sono ugualmente riuscite a fronteggiare la crisi, offrendo performance positive e favorevoli ai propri azionisti.

Intanto, sempre grazie alla statistiche proposte dal broker eToro, è possibile ottenere una visione più particolare circa i dati societari passati di Meta (Facebook), relativa ai bilanci e ai conti trimestrali/annuali della stessa:

Dati Societari Meta / Facebook

Le statistiche qui inserite considerano un periodo che va dal 2018 al 2021: uno dei più significativi per comprendere la solidità e la posizione di mercato di cui gode la società Meta. In linea generale, il bilancio del gruppo è aumentato su base annuale, raggiungendo un valore pari a 165.99 miliardi di dollari nel 2021, con ricavi totali pari a 117.93 miliardi. Anche da questo punto di vista, l’anno più critico è stato il 2019 a causa dello scandalo di Cambridge Analytica che ha colpito la società di Zuckerberg.

Nonostante situazioni di emergenza, durante le quali è stato posta in discussione la reputazione dell’intera società, l’ex gruppo Facebook è riuscito a mantenere un ruolo ben saldo sia nel contesto in cui opera, sia da una prospettiva di mercato più ampia. Non a caso, è pur sempre un titolo che costituisce le azioni FAANG, le quali rappresentano le multinazionali che trainano il settore tecnologico.

Nel 2020 la multinazionale statunitense è riuscita a registrare una crescita del +32.90% sulla propria market cap rispetto all’anno precedente, riaccendendo l’interesse verso il titolo FB di azionisti e retail trader di tutto il mondo, proseguendo su tale scia anche durante l’intero 2021.

Business Model Meta Facebook

Il modello business di Facebook, attuale Meta, è diventato uno dei casi-studio più interessanti di sempre, in quanto è stato in grado di cogliere le esigenze della società e concretizzarle secondo modalità che hanno generato profitti e hanno consentito, alla stessa, di scalare rapidamente i mercati.

Prima di tutto, bisogna ricordare che le più recenti manovre di Zuckerberg hanno visto un ampliamento delle proprie attività interne. Infatti, quando si decide di comprare azioni Meta, si sta investendo anche su Whatsapp e Instagram, assumendo un ruolo predominante nel campo dei social media.

Inoltre, considerando la portata di ogni singola piattaforma, nel corso di diversi anni, la multinazionale è riuscita ad espandersi anche in termini geografici, contando una crescita esorbitante di utenti in tutto il mondo che usufruiscono dei propri network. Tutto ciò, sembra rispondere alla mission della società Meta: offrire alle persona l’occasione di costruire una community, riducendo le distanze e premiando l’interazione diretta ed immediata.

Meta (Facebook) Business Model

In breve, per capire come Facebook riesce a generare entrate pur proponendo social network gratuiti, è sufficiente analizzare i segmenti (target) di pubblico ai quali rivolge i propri servizi:

  • Utenti online: gli iscritti alle piattaforme di Zuckerberg sono la risorsa principale da considerare quando si studia il business di Meta. Infatti, si tratta di tutti coloro che decidono di utilizzare una piattaforma per restare i contatto con le persone più care o per restare aggiornati costantemente sulle ultime di mercato. Al contempo, grazie alle proprie attività, Facebook riesce a proporre inserzioni pubblicitarie personalizzate e su misura per il singolo utente;
  • Inserzionisti: rispetto a quanto appena affermato, si intuisce che gran parte degli introiti della multinazionale derivi dalla decisione di sempre più advertisers di utilizzare le piattaforme appartenenti alla società Meta per effettuare campagne mirate per sponsorizzare i propri contenuti e/o il proprio brand. Ciò conferisce ad una singola azienda di raggiungere un pubblico sempre più ampio, ma targetizzato in base al prodotto da promuovere, in modo da coinvolgere esclusivamente possibili acquirenti;
  • Sviluppatori: oltre a servizi di natura pubblicitaria, in piccola parte, Facebook attrae anche sviluppato di app e games, diversificando al meglio le proprie attività.

Un ulteriore punto chiave riguarda il passaggio da Facebook a Meta avvenuto di recente, il quale pone in evidenza la volontà dell’azienda di diventare parte integrante di una realtà interessante ma i cui sviluppi sono ancora in fase embrionale: il Metaverso. Tale decisione è stata motivata dalla volontà del CEO Mark Zuckerberg di porre al centro delle proprie attività non i social network, ma gli utenti che ne fanno parte, offrendogli tecnologie sempre più avanzate per creare una community sul Web.

Infine, grazie ad un business model flessibile e che risponde ai continui e sempre in evoluzione bisogni della società, la società Meta (Facebook) ha intuito le modalità e i servizi da proporre per svolgere un ruolo primario nel contesto dei social network e, forse in futuro, per diventare un punto di riferimento nel Metaverso.

Competitors Meta Facebook

Conoscerei competitor di una società aiuta gli investitori a valutare il posizionamento della stessa sul mercato, ma è pur sempre un espediente per valutare eventuali azioni alternative da acquistare, come ad esempio, le azioni Amazon.

I principali competitor di Meta Facebook sono i seguenti:

  • Twitter: con una capitalizzazione di mercato pari a 37,43 miliardi di dollari, tale piattaforma web sembra possedere le carte in regola per arrestare la crescita di Meta sul mercato, soprattutto da quando Elon Musk ha annunciato la propria volontà di acquistare la società Twitter;
  • TikTok: social media di origine cinese, è stato oggetto ad una crescita rapida e considerevole, raggiungendo una valutazione di mercato pari a $425 miliardi nel 2021;
  • LinkedIn: è un network che collega aziende di lavoro con possibili canditati, il cui successo su scala mondiale è tale da aver superato quasi la soglia dei 600 milioni di utenti iscritti;
  • Google: nel campo dell’advertising, emerge una competizione diretta tra i due giganti, con Alphabet che ormai è riuscito a conquistare differenti segmenti appartenenti al settore tecnologico;
  • Tencent: gruppo sempre di origine cinese, i cui servizi proposti riguardano l’intrattenimento, mass media et simili. Con un capitalizzazione di mercato di circa 3,63 miliardi di dollari (di Hong Kong) è una delle società più temibili per Zuckerberg.

Il settore tecnologico, il quale diventa sempre più ampio per la varietà dei prodotti e dei servizi offerti, è connotato da una competizione accesa ed aggressiva. Tutto ciò, naturalmente, non fa altro che rendere tale mercato dinamico e sottoposto a continui miglioramenti, con la società Meta che sembra ancora non voler rinunciare al proprio ruolo di leader su scala globale.

Azionariato Meta Facebook

L’azionariato Meta Facebook riflette l’importanza che tale società riveste sui mercati finanziari, poiché gran parte di questo (79,42%) è posseduto dalle istituzioni. Difatti, si conta la presenza di ben 4.358 investitori istituzionali che hanno deciso di comprare azioni Meta.

Nello specifico, l’azionariato Meta (Facebook) è così suddiviso:

👨‍🏫Principali azionisti% di azioni
Vanguard Group, Inc7,91%
BlackRock Inc.6,87%
FMR, LLC5,54%
State Street Corporation4,10%
Azionariato Meta Facebook

Oltre a tali figure, è bene sapere che anche numerosi Fondi Comuni di Investimento partecipano all’azionariato di Meta Facebook. Così come, allo stesso tempo, la scelta di investire sul titolo FB è comune anche a piccoli investitori indipendenti, i quali conducono perlopiù operazioni di natura speculativa per trarre profitti da azioni ad alto potenziale di profitto come queste.

Inoltre, la consolidazione di un gruppo di investitori istituzionali rassicura i trader interessanti ad investire sulle azioni Facebook adottando approcci di medio/lungo termine, poiché garantiscono un certo livello di liquidità e, naturalmente, rappresentano trasversalmente la posizione ormai solida raggiunta dal gruppo Meta.

Figure chiave: Mark Zuckerberg

É possibile giungere al termine dell’analisi fondamentale presentando brevemente la figura di Mark Zuckerberg, ovvero l’ideatore, il fondatore e la personalità più importante che ha concesso a Meta (Facebook) una crescita ed una diffusione su scala mondiale.

Mark Zuckerberg: la figura chiave di Meta Facebook

Giovane informatico e, ad oggi, anche uno degli imprenditori più ricchi al mondo, Mark Zuckerberg ha concepito la nascita della piattaforma Facebook nel lontano 2004, quando era ancora uno studente di Harvard. L’idea di base era semplice: offrire all’intero campus un network online dal quale conoscere e rintracciare qualsiasi studente. Già nel 2010, dopo numerosi aggiornamenti e sviluppi, Facebook contava 500 milioni di utenti.

Nel corso degli anni, Zuckerberg è riuscito a far avanzare il proprio business e a diventare una delle personalità più influenti nel campo dell’informazione e nel flusso di dati generati dagli utenti online. Infatti, già nel 2014 ha deciso di acquistare Whatsapp per 19 miliardi di dollari, approdando poi anche su Instagram.

Ad oggi, è possibile affermare che Zuckerberg abbia messo in piedi e trainato per diversi anni l’industria dei social media, occupando il primo posto sul podio con Facebook, Instagram e whatsapp.

Comprare azioni Facebook con l’analisi tecnica

Sebbene dall’analisi fondamentale siano emersi aspetti favorevoli alla società Meta, per capire come e quali strategie di investimento adottare per l’acquisto (o l’eventuale vendita) del titolo bisogna effettuare uno studio diametralmente opposto a quello appena terminato, tecnicamente noto come analisi tecnica.

Attraverso questa disciplina, è possibile effettuare delle previsioni sul titolo FB partendo da uno studio tecnico-analitico delle performance riportate in passato. Infatti, prevede l’uso di grafici professionali di trading, ai quali applicare determinati indicatori che mostrano le tendenze, il momentum e i livelli di volatilità giornaliera a cui un asset è soggetto.

Il vantaggio è che, ogni tipologia di investitore potrà scegliere la natura degli indicatori di trading da applicare, in base alle capacità possedute di analizzare ed interpretare correttamente i movimenti messi in evidenza dal grafico. Inoltre, è altrettanto importante valutare l’impostazione del time frame se si intende giungere all’ideazione di strategie operative coerenti e lineari con i propri obiettivi finanziari.

A partire da queste informazioni, nei seguenti paragrafi verranno mostrati degli esempi di analisi tecnica attraverso l’applicazione di indicatori quali:

  • Alligator: composto da tre medie mobili differenti, è uno degli strumenti più utilizzati, grazie alla semplicità con cui si interpreta, per identificare il trend vissuto da un asset;
  • Media Mobile: semplice e alla portata anche dei principianti, è un sostengo basic dal quale comprendere la direzione di un trend e determinare i momenti di apertura/chiusura di una posizione;
  • Bande di Bollinger: forse il più complesso dei tre, è un indicatore di volatilità per eccellenza.

Considerando la natura complessa di cimentarsi in studi statistici attuabili esclusivamente tramite dei grafici, i principianti dovrebbero concedersi l’occasione di mettersi alla prova e migliorare le conoscenze nel campo dell’analisi tecnica semplicemente aprendo un conto dimostrativo gratuito su eToro.

Analisi tecnica di breve periodo su Meta Facebook

Il primo esempio di analisi tecnica sulle azioni Meta Facebook è impostato sul breve periodo. Ciò significa che bisognerà impostare il grafico su intervalli tempo che variano dai 5 ai 30 minuti; utile a catturare la frequenza e i livelli di volatilità giornaliera registrati dal titolo FB. Si tratta, in breve, di un’operazione suggerita ad investitori che intendono attuare strategie di day trading attraverso i CFD. Intanto, ecco un esempio grafico ottenuto da un conto demo gratuito e illimitato eToro:

Analisi Meta Facebook di breve periodo
Analisi Meta Facebook di breve periodo

L’immagine sovrastante mostra un grafico con un time frame impostato a 5 minuti, a cui è stato applicato un indicatore dinamico di performance come la Media Mobile a 20 periodi. Nello specifico, è stato individuato un trend ribassista durato solo 24 ore per il titolo FB, anticipato da un evidente gap-down, il quale presuppone flessioni negative sul valore iniziale di un asset.

Infatti, da quota $235, le azioni Meta Facebook sono giunte ad un valore di $220 per share: una fase abbastanza breve, poiché la media mostra che, durante le 48H successive, si sono stabile attorno ad un prezzo leggermente più elevato (222,55$). Esempi del genere mostrano l’importanza di potersi muovere al ribasso, attuando operazioni corrette e tempestive di vendita allo scoperto sulle azioni Meta Facebook.

Analisi tecnica di medio periodo su Facebook

Una fase intermedia che si frappone tra il breve ed il lungo periodo è l’analisi tecnica di medio periodo, la quale si adatta sia ad investimenti speculativi con CFD, che a strategie di acquisto diretto (modalità DMA).

Rispetto all’esempio precedente, il grafico in questo caso dovrà presentare un time frame più esteso, che va da 1 ora a 4 ore, al fine di monitorare l’andamento di un asset durante settimane o persino mesi. Anche in questo caso, l’esempio è stato condotto attraverso l’uso di uno specifico indicatore l’Alligator, con impostazione su un’ora; ottenuto dal conto demo gratuito e illimitato di eToro:

Analisi Meta Facebook di medio periodo
Analisi Meta Facebook di medio periodo

L’immagine qui inserita è un chiaro esempio di macro-trend rialzista, iniziato a marzo e perdurato fino ad aprile. Bisogna prestare attenzione alla situazione evidenziata in precedenza: una breve situazione di fase laterale, durante la quale il mercato mostra delle incertezze tali da rendere rischiosa l’apertura di qualsiasi tipo di posizione.

Tuttavia, a seguito di questa, le azioni Meta Facebook hanno proseguito verso un cammino perlopiù stabile teso al rialzo, nonostante dei piccoli movimenti correttivi, i quali sembrano non averne arrestato la crescita.

Partendo da un valore di $185 per azione, nel periodo temporale considerato, le azioni Meta Facebook hanno raggiunto quota $232, apportando interessanti profitti agli investitori che hanno posseduto le capacità necessarie per individuare un momento così favorevole per piazzare un ordine.

Analisi tecnica di lungo periodo su Meta Facebook

L’ultima tipologia di analisi da poter effettuare sulle azioni Meta Facebook è di lungo periodo, utile per orientare operazioni estese nel tempo, tipiche di trader cassettisti che prediligono operazioni in modalità diretta (DMA). Infatti, il grafico qui inserito, appartenente ad un conto virtuale gratuito di eToro, è stato impostato su un time frame di un giorno. Ciò consente agli investitori di individuare trend di mercato più consistenti, da cavalcare piazzando ordini che riflettano i margini di crescita previsti dai propri studi.

analisi Meta Facebook di lungo periodo

In questo caso, è stato utilizzato l’indicatore Bande di Bollinger, il quale risulta utile per la rilevazione di:

  • livelli di volatilità giornaliera: a causa della ristretta ampiezza delle tre medie mobili, è possibile notare che le azioni Meta Facebook hanno vissuto un periodo durante il quale erano poco soggette a variazioni repentine di valore;
  • la direzione del trend: l’immagine mostra un cammino rialzista durato ben 7 mesi per il titolo FB, nonostante ci siano stati dei piccoli e brevi movimenti correttivi tesi al ribasso.

Durante i 7 mesi del 2022 qui presi in analisi, le azioni Meta Facebook hanno incrementato il proprio valore del +25.41%, premiando investitori pazienti e capaci di attendere per ottenere rendimenti più consistenti, alzando leggermente l’asticella del rischio.

Investire in azioni Meta Facebook: Prospettive future

Prima di giungere alla conclusione d questa guida all’acquisto delle azioni Meta Facebook, è bene approfondire un ultimo aspetto: quali sono le previsioni e le prospettive future previste sulle azioni FB? In effetti, è impossibile pensare di attuare strategie di investimento senza occuparsi di curare l’aspetto previsionale, dal quale capire quale sarà la direzione più probabile verso cui l’asset si muoverà.

Gli elementi da considerare sono:

  • Target Price: prezzo-obiettivo che un asset potrebbe raggiungere;
  • Previsioni 2023/2024.

Durante gli ultimi tempi, le azioni Meta Facebook sono state oggetto di fasi burrascose ed incerte. Ciò non significa che si tratta di una società poco stabile, caratterizzata da uno stato finanziario preoccupante, ma vuol dire che bisogna prestare particolare attenzione al futuro che attende il titolo in Borsa.

Target Price azioni Facebook

In base a quanto appena affermato, il primo aspetto rilevante riguarda l’analisi dei target price, ovvero quei livelli di prezzo che, secondo gli analisti, le azioni FB potrebbero raggiungere sul medio periodo. Verranno, in più, presentati dei target price che vanno dal minimo al massimo, così da conoscere i margini di movimento più attesi dagli analisti, i quali ricavano tali informazioni da analisi tecniche approfondite e validate.

Grazie alla conoscenza dei prezzi-obiettivo, sarà più semplice iniziare ad individuare il livello di rischio che, stando al sentiment di mercato, dovrebbe caratterizzare le azioni Meta, selezionando anche le strategie e il quantitativo di denaro da investire.

Secondo i nostri esperti, il target price minimo, medio e massimo che un’azione Meta Facebook (FB) potrebbe raggiungere è di:

🔽Target Price Minimo⏹️Target Price Medio🔼Target Price Massimo
$195.00289.55 $400 $
Target Price Minimo, Medio e Massimo azioni Meta Facebook

Nel corso dell’ultimo anno, il valore massimo raggiunto dalle azioni Meta Facebook è stato pari a 384$, mentre il minimo ha toccato una quotazione del 185$ per share. In base ai target-price qui riportati, si evince già che le previsioni siano favorevoli ad un graduale miglioramento delle performance del titolo FB.

Si ricorda la difficoltà di effettuare previsioni precise sul medio periodo, a causa dei diversi fattori che concorrono per influenzare l’andamento del mercato. Pertanto, si suggerisce di utilizzare tali dati come un punto di partenza valutativo ed accompagnarli ad uno studio sempre aggiornato circa l’andamento e la quotazione delle azioni Meta, se si intende orientare al meglio un investimento su tale titolo.

Previsioni azioni Meta Facebook 2023/2024

Per concludere l’approfondimento circa le previsioni sulle azioni Meta Facebook per il 2023/2024, è stato deciso di impiegare nuovamente un grafico appartenente al conto dimostrativo gratuito eToro, così da offrire un’immagine più chiara degli scenari previsti per il prossimo biennio:

Previsioni Meta Facebook per il biennio 2023/2024

La prima parte del 2022 ha visto le azioni Meta (Facebook) soggette a diverse fasi di mercato: da consistenti rialzi, a picchi ribassisti considerevoli. Proprio questi ultimi, stanno caratterizzando l’ultimo periodo, a causa dei risultati trimestrali pubblicati dalla società guidata da Zuckerberg. Infatti, sebbene i profitti abbiano superato le aspettative degli analisti, il fatturato è stato deludente ed ha causato un tonfo del titolo dopo qualche ora dalla pubblicazione ufficiale del documento.

In realtà, sembra che sia stata una battuta d’arresto momentanea: per quanto la crescita della società sia stata abbastanza lenta e debole, gran parte dei trader era pronta ad esiti peggiori. Pertanto, il titolo ha ripreso il proprio percorso, registrando una performance da inizio anno tendenzialmente in calo (-48%).

Dunque, quali sono le previsioni sulle azioni Meta per il 2023/2024? Come mostra il grafico, le possibilità sono le seguenti:

  • 2023: partendo dall’attuale valore di mercato, le azioni FB potrebbero toccare quota $275;
  • 2024: proseguendo su tale scia, il titolo potrebbe essere scambiato a $350 per azione.

Gli analisti stanno riscontrando un periodo di totale incertezza per la maggior parte delle azioni tech, suggerendo agli investitori interessati di procedere con cautela e di ponderare sulla direzione degli ordini di mercato da piazzare. Inoltre, in questo momento, monitorare l’andamento di mercato e restare aggiornati sulle ultime news è una mossa strategica vincente per comprare azioni Meta secondo previsioni e scenari probabili e che possono proteggere il proprio capitale da rischi eccessivi.

Acquistare azioni Facebook conviene?

Conviene ancora comprare azioni Meta Facebook (FB)? A seguito delle informazioni riportate sino ad ora, questo è il principale dubbio che merita una risoluzione immediata. Anche se, come molti investitori già avranno compreso, il titolo Facebook è stato fonte di profitto per una moltitudine di investitori sin dalla sua IPO avvenuta nel 2012.

In linea generale, è possibile presentare alcuni punti di forza che spingono, da sempre, gli investitori ad inserire tra le migliori azioni da acquistare anche il titolo FB. Prima di tutto, la società Meta rappresenta un riferimento nell’ampio e competitivo settore tech, rivelandosi una delle principali realtà che guida il mondo dei network e dei social media.

Di conseguenza, Facebook è diventato uno dei brand più popolari al mondo: dovrebbe essere ormai al 5 posto tra quelli dal valore più elevato di sempre. Allo stesso modo, le tattiche di Zuckerberg di acquisizioni strategiche e partnership hanno consentito alla società di attuare un’interessante diversificazione interna del proprio portafoglio, così da incrementare le entrate e, parallelamente, ridurre i rischi di perdita.

L’attenzione posta verso il Metaverso (realtà virtuale) e la volontà di accostare la propria società ad un campo innovativo e in pieno sviluppo è visibile come un ulteriore punto di forza che sostiene la crescita del valore delle azioni Meta nel futuro. Tuttavia, a tali considerazioni, si accompagnano anche alcune meno favorevoli: il segmento tech sembra essere nel pieno del ciclone, riportando performance generali poco positive rispetto a quanto previsto durante la fine del 2021.

In conclusione, da un lato c’è la META(morfosi) futura che dovrebbe rendere il gruppo statunitense uno dei principali esponenti della realtà virtuale, e dall’altro lato, c’è ancora un sentiment di mercato che rende incerta la scelta di comprare azioni Meta Facebook. In realtà, sarebbe più cauto optare per posizioni di medio/lungo periodo, lasciando al titolo il tempo per assestarsi ed iniziare a riflettere i piani e gli obiettivi che Zuckerberg intende raggiungere.

Considerazioni finali

Dopo aver presentato una panoramica completa circa l’andamento attuale e futuro delle azioni Meta (Facebook) è giunto il momento di trarre delle conclusioni. In linea generale, è stato evidenziato come il titolo possa ancora continuare a crescere e performare, premiando soprattutto eventuali trader che hanno preferito piazzare ordini di lungo termine.

D’altro canto, c’è la componente (costante) rischi da dover necessariamente valutare: attualmente, ci sono ancora pareri incerti e discordanti circa il rialzo futuro del titolo Meta. Di conseguenza, si ricorda di preferire modalità di investimento flessibili come il trading online CFD, al fine di poter gestire al meglio la relazione rischi/profitti che caratterizza ogni eventuale operazione di mercato.

Eventuali trader alle prime armi potranno mettere alla prova le proprie abilità senza correre rischi, iniziando da un conto demo come quello proposto dal broker eToro (disponibile qui). Solo dopo aver raggiunto le conoscenze e le capacità necessarie, questi potranno investire realmente su un evegreen come le azioni Meta (Facebook).

Comprare azioni Meta: Domande Frequenti

Come comprare azioni Meta (Facebook)?

Per comprare azioni Meta Facebook, la soluzione suggerita, sia per investitori esperti che alle prime armi è fare trading CFD

Qual è il target price minimo e massimo per le azioni Meta?

Secondo gli analisti, sul medio periodo il titolo FB potrebbe raggiungere un valore minimo pari a 195$, con un prezzo massimo stimato a $400.

Conviene comprare azioni Meta Facebook?

Sebbene la situazione generale di mercato viga in uno stato di incertezza, sul lungo periodo è possibile che comprare azioni Meta possa risultare una scelta conveniente e redditizia.

Lascia un commento