Trading Online

Il trading online è un’attività di compravendita di strumenti finanziari, completamente effettuabile via Internet, il che significa che:

  • con il trading online ti assicurerai una gestione autonoma e diretta dei tuoi investimenti;
  • puoi fare trading ovunque tu voglia; necessiterai solo di una connessione ad Internet.

Attualmente, siamo consapevoli che un numero in costante crescita di utenti sta rivolgendo il proprio interesse verso tale attività finanziaria: ma cos’è e come funziona veramente il trading online? Saranno proprio questi i primi quesiti ai quali tenteremo di offrire una risposta nel corso della nostra guida completa per principianti.

Prima di proseguire, è importante sottolineare che fare trading online implica l’uso di un’apposita piattaforma. Quale scegliere? Come vedremo, anche questo è un argomento gettonato tra i principianti che vogliono capire cos’è e come funziona il trading online. Pertanto, ecco una lista delle migliori piattaforme con cui potrai iniziare a fare trading – anche in veste di principiante – selezionate perché sicure ed affidabili al 100%:

🔍Piattaforma💷Deposito Minimo🤑Conto di prova gratuito💡Review completa
eToro €50Sì – aprilo quieToro opinioni
FP Markets€100Sì – aprilo quiFP Markets opinioni
Trade.com€100Sì – aprilo quiCapital.com opinioni
Capital.com€20Sì – aprilo quiTrade.com opinioni
IQ Option€10Sì – aprilo quiIQ Option opinioni
Introduzione alle migliori piattaforme per fare trading online 2022

La nostra classifica ai migliori broker con cui potrai iniziare a fare trading online comprende dei servizi altamente professionali dai quali potrai accedere ai maggiori mercati finanziari online, decidendo le modalità con cui investire e, soprattutto, senza preoccuparti dei costi e delle commissioni proposti.

Inoltre, nel corso della nostra guida ti metteremo in guardia anche sui rischi di fare trading online: ebbene sì; possiamo subito smentire che non è un’attività con cui diventare ricchi in poco tempo. Al contrario, per diventare trader e sfruttare al pieno i vantaggi del trading online dovrai impegnarti e studiare con impegno e costanza.

Trading Online – tabella introduttiva:

Cos’è:Attività di compravendita strumenti finanziari online
⚠️É legale:
🛡️Regolamentazioni:CySEC / CONSOB (sul territorio europeo)
💰Capitale iniziale:piccole somme – anche solo 10 EUR
🤔Strumenti Finanziari:CFD / DMA
🗒️Come imparare:Libri / Corsi Trading / Trading online demo
🏆Migliori piattaforme trading:CLASSIFICA migliori piattaforme trading
👍Conviene: – ma solo prestando attenzione e scegliendo gli intermediari giusti
Trading Online – Cos’è e come funziona? Tabella di introduzione all’argomento

Trading online: Cos’è? Come funziona? [Guida completa per principianti 2022]

Iniziare da una semplice definizione che possa spiegare cos’è il trading online e come funziona è il primo step per consentire, ai principianti interessati, di addentrarsi nel mondo degli investimenti online in maniera graduale.

trading online
Cos’è e come funziona il trading online – Guida completa per principianti 2022 a cura di Giocareinborsa.net

Il trading online, anche definito come TOL, è l’attività di compravendita online di strumenti finanziari il cui fine ultimo è quello di permettere agli investitori di generare profitti grazie dalle oscillazioni di prezzo che caratterizzano costantemente la totalità dei mercati.

In Italia, il trading online è stato istituito nel 1999, dopo che la CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) si è occupata di regolamentarne il funzionamento. Infatti, come vedremo in seguito, si tratta dell’ente di controllo principale che, nel nostro Paese, si occupa di supervisionare l’operato dei broker di trading online, tutelando e proteggendo gli interessi dei trader.

Puoi considerare il trading online come una sorta di evoluzione delle tipiche modalità di investimento. Difatti, nel corso dell’ultimo periodo ha reso gli investimenti in Banca ormai obsoleti e difficilmente gestibili da piccoli risparmiatori indipendenti.

Il motivo di ciò si correla alla natura stessa del trading online: un’attività che consente un accesso immediato ai principali mercati finanziari, da cui ottenere profitti sia al rialzo che al ribasso degli asset quotati. Oltre alla rapidità di esecuzione, le piattaforme per fare trading sono caratterizzate da costi ridotti e variabili: ecco perché oggi fare trading online è una scelta sempre più diffusa.

Come funziona il trading online

Come funziona davvero il trading online? Per rispondere a questa domanda, abbiamo bisogno di spiegare quali sono le dinamiche da conoscere se hai intenzione di capire realmente come iniziare a fare trading.

  • Puoi fare trading su mercati finanziari globali grazie ai servizi prestati da un broker. Ma cos’è un broker?

Un broker di trading online non è altro che un intermediario – indipendente o un’intera società – che si occupa della gestione degli ordini di mercato da piazzare per conto dei propri clienti (trader). Nel caso di broker Market Maker è colui che fa il mercato, poiché opera da controparte tra acquirenti e venditori, fornendo liquidità.

  • I mercati a cui potrai accedere sono molteplici: dal mercato borsistico, caratterizzato da asset quali azioni, Indici di Borsa ed ETF, ai più innovativi come il Forex o le criptovalute.

Con il trading online negozierai sugli asset che, dopo un’attenta combinazione tra analisi tecnica e fondamentale, si mostreranno adatti alle tue strategie di breve / medio / lungo periodo. Naturalmente, il valore degli stessi è dettato dalla domanda e dall’offerta: per questa ragione, concetti come il sentiment di mercato e i volumi di scambio giornalieri vanno immediatamente fissati al fine di comprendere come funziona il trading online.

  • L’obiettivo del trader è quello di analizzare ed interpretare i movimenti di mercato sulla base delle strategie di trading da adottare, in modo da compravendere strumenti finanziari e ricavarne dei profitti.

Come vedremo breve, coloro che decidono di fare trading online CFD potranno anche speculare al ribasso su un asset finanziario (es: un titolo azionario) per amplificare la propria esposizione verso il mercato e cercare di chiudere in positivo anche durante fasi apparentemente negative.

In estrema sintesi, il trading online funziona quando avviene un incontro tra acquirenti e venditori: la negoziazione, in questo caso, può tecnicamente essere definita come trade (scambio). In più, è bene approfondire il funzionamento del trading online specificando che il broker si occuperà di piazzare gli ordini – di acquisto o vendita – inviati dal trader attraverso la piattaforma, garantendo la massima rapidità nell’eseguire tale operazione.

Come fare trading online

Come fare trading online partendo da zero? Come ti abbiamo già spiegato in precedenza, il primo aspetto di cui occuparti per iniziare a fare trading richiede la scelta di un apposito broker online. Successivamente, dovrai cercare di individuare quali sono i tuoi obiettivi e chiederti quali sono gli strumenti finanziari con cui intendi fare trading. In linea generale, tale attività di compravendita online è quasi sempre accostata ai CFD, ma diverse piattaforme come eToro hanno ampliato la propria proposta.

Nello specifico, per capire come fare trading online dovrai riconoscere le differenze tra:

  • trading CFD: strumenti finanziari derivati che ti consentiranno di operare secondo logiche speculative;
  • → trading DMA: operazioni di trading dal carattere tradizionale, così come indica l’acronimo “Direct Market Access”.

Cosa significa fare trading CFD? La natura di tali strumenti derivati ti permette di speculare su un asset finanziario senza possederlo direttamente, poiché questi Contratti per Differenza ne replicano l’andamento. Di conseguenza, opererai sull’attività sottostante che replica fedelmente l’andamento del prodotto finanziario sul mercato. Il vantaggio, chiaramente, è che con il trading online CFD potrai piazzare ordini godendo di condizioni flessibili e versatili. La nota operazione di short selling (vendita allo scoperto), infatti, è possibile esclusivamente con il trading CFD.

Un altro vantaggio dei CFD è dato dalla possibilità di applicare strumenti come la leva finanziaria: utile per piazzare ordini ed aumentare la tua esposizione verso il mercato pur partendo da capitali esigui, in quanto riceverai una sorta di prestito da parte del broker. Una maggiore esposizione potrebbe comportare dei rischi più elevati; ecco perché prima di fare trading con leva (o a margine) dovrai ragionare ed agire cautamente.

Sebbene mercati come il Forex, le criptovalute e le materie prime si prestino perfettamente ad operazioni speculative effettuate sul breve termine, hai disposizione anche l’occasione di fare trading online in maniera diretta per portare avanti obiettivi da trader cassettista, ovvero di lungo termine. Come abbiamo già descritto poc’anzi, il trading DMA permette di investire su un asset e di inserirlo direttamente nel proprio portafoglio. Tale modalità è, infatti, un connubio tra le modalità tradizionali di investimento e gli strumenti e i sistemi avanzati tipici del trading online.

Fare trading DMA comporta una valutazione più attenta dei possibili pericoli, poiché avrai a disposizione un’unica possibilità di profitto. O meglio, rispetto ai CFD che ti permettono di andare in short, in questo caso potrai generare rendimenti esclusivamente se il valore dell’asset acquistato dovesse rialzare come previsto. D’altro canto, comprare azioni in modalità diretta può risultare una fonte maggiore di profitto: facendo trading sul lungo termine potresti cavalcare a tuo favore l’apprezzamento di valore a cui il prodotto finanziario di tuo interesse è oggetto.

Qualsiasi modalità tu scelga per iniziare a fare trading implica la costruzione di un wallet equilibrato e diversificato sulla base delle strategie, della frequenza con cui intendi accedere ai mercati e che rifletta il tuo profilo da trader.

Dove fare trading online: Migliori piattaforme consigliate [per principianti 2022]

La questione del dove fare trading online è, senza ombra di dubbio, una delle più rilevanti da sottoporre all’attenzione dei principianti interessati all’argomento. Attualmente, le proposte di piattaforme per fare trading sembrano crescere a dismisura. Il problema è che non tutte le offerte disponibili possono risultare realmente affidabili, sicure e adatte alle tue capacità iniziali.

Per questa ragione, abbiamo realizzato una classifica delle migliori piattaforme per fare trading online da principianti [AGGIORNATA 2022]:

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 4.000+ mercati.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma ideale per chi intende fare trading automatizzato, avere spreads bassi e fare trading con algoritmi.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

Inizia ora

Il motivo per il quale abbiamo deciso di costruire questo elenco di broker che potrai prendere come riferimento è che, ciascuno di questi, offre le condizioni ideali per iniziare a fare trading da principianti. Tra le principali caratteristiche di queste piattaforme rientrano:

affidabilità e sicurezza grazie alle autorizzazioni di autorità di controllo internazionali (CySEC / CONSOB / FCA);

costi e commissioni ridotti, in quanto i broker CFD prevedono l’applicazione dello spread piuttosto che di tariffe fisse sulle singole operazioni;

✓ interfacce utente semplici ed intuitive, così da non porre difficoltà di tipo operativo agli utenti principianti e concedergli il tempo necessario per acquisire familiarità con la piattaforma stessa;

conto demo gratuito, cioè uno dei mezzi più impiegati dai trader per testare la qualità della piattaforma, ma anche del proprio piano di trading, senza correre rischi perché si tratta di una modalità di prova a tutti gli effetti.

Sulla base dei punti appena descritti, i quali non fanno altro che sintetizzare i fattori più importanti da valutare durante la scelta della piattaforma con cui aprire un conto di trading, possiamo passare a delle brevi descrizioni dei singoli broker qui inseriti.

Intanto, ti suggeriamo i seguenti approfondimenti:

1- eToro

eToro (piattaforma ufficiale qui) è al primo posto tra i migliori broker per fare trading online, sia come principianti che come trader già esperti. Grazie alle innovazioni introdotte nel settore, agli anni di esperienza acquisiti e agli alti standard di protezione mostrati agli utenti, eToro è diventato un leader indiscusso per fare sia trading CFD che DMA.

eToro logo
Fare trading con il leader del settore eToro

Infatti, ti anticipiamo immediatamente che la piattaforma eToro è particolarmente apprezzata per l’offerta sulle Real Stock (scoprila qui). Questa consente, a coloro che intendono acquistare azioni in modalità DMA, di accedere ad un listino di titoli esteri selezionati dal broker a zero commissioni. In effetti, fare trading online con eToro implica anche godere di un accesso immediato agli asset più promettenti dei mercati: dai principali titoli azionari globali alle criptovalute emergenti alle principali coppie valutarie.

eToro è un broker largamente consigliato per utenti principianti che vogliono imparare a fare trading. Perché? Perché avrai a disposizione strumenti e funzioni di supporto quali:

  • Copy Trading (scopri qui la proposta eToro) – è uno strumento brevettato e disponibile gratuitamente sulla piattaforma col quale potrai scegliere dei Top Investor da seguire, lasciando che i risultati ottenuti dalla proprie operazioni vengano replicati in automatico sul tuo profilo. In questo modo, potrai sia imparare come fare trading online osservando il modo di agire di trader già esperti, sia ottenere dei risultati immediati pur non operando in prima persona;
  • eToro Academy – è un’area didattica, accessibile sempre a titolo gratuito, ricca di materiali e contenuti da cui iniziare la tua formazione come trader. Come approfondiremo a breve, lo studio è essenziale per iniziare a fare trading in maniera funzionale e consapevole;
  • Social trading – grazie alla natura della piattaforma eToro che riprende alcuni elementi tipici dei social network, potrai diventare parte di una community con cui interagire in tempo reale, ricevendo consigli e dritte da cui orientare al meglio le tue operazioni di trading.

eToro propone anche un conto demo gratuito e illimitato (disponibile qui) per verificare il funzionamento della piattaforma senza preoccuparti di mettere a repentaglio il tuo capitale.

2 – FP Markets

FP Markets (sito ufficiale qui) è un broker pluripremiato apprezzato per la varietà delle proposte di trading che si adattano a differenti categorie di utenti. In questo modo, sia i meno abili che i più avanzati potranno investire attraverso condizioni su misura per le loro necessità. Inoltre, non possiamo negarne l’affidabilità e livelli di tutela privacy garantiti.

Fare trading online col broker pluripremiato FP Markets

Se nutri uno spiccato interesse verso il mercato valutario, allora FP Markets farà al caso tuo: attualmente, è sul podio tra i migliori Forex broker 2022 con proposte davvero allettanti, tra cui spread ridotti che partono da 1 pip e possibilità di applicare un leva massima di 500:1.

La piattaforma FP Markets consta anche di una sezione formativa completa, caratterizzata da una vasta gamma di materiali. Infatti, potrai gratuitamente accedere a:

  • ebook e PDF sul trading online;
  • video-corsi suddivisi per argomenti e livello di partenza;
  • webinar;
  • podcast;
  • guide complete per imparare a fare trading.

Oltre a ciò, è bene sapere che il broker FP Markets, proprio come eToro, consente di fare trading CFD ma anche in modalità DMA. Scegliendo l’acquisto diretto, adopererai IRESS: una piattaforma avanzata ma costruita in maniera semplice e chiara, risultando la migliore per trader principianti. Dunque, FP Markets assicurerà operazioni rapide e trasparenti, ma provvederà anche a garantire elevati livelli di liquidità.

Il broker FP Markets è tra i più innovativi e sicuri con cui puoi cimentarti in un’attività di trading online in veste di principiante, avendo l’occasione di metterti alla prova aprendo qui un conto demo gratuito.

3 – Capital.com

La piattaforma di trading online Capital.com (panoramica completa qui) è la più consigliata per principianti in cerca di strumenti formativi, oltre che ad essere una delle più sicure ed affidabili disponibili nel settore.

 trading online con la piattaforma capital.com
Fare trading online con l’innovativa piattaforma di Capital.com

Senza indugiare oltre, ecco le risorse formative più rilevanti disponibili su Capital.com:

  • Sezione didattica gratuita: oltre ad offrire guide corsi incentrati sugli argomenti e le nozioni di trading più importanti, ogni volta che terminerai una lezione potrai effettuare un breve quiz di riepilogo da cui valutare le competenze apprese;
  • App trading educativa: grazie ad Investmate, i clienti del broker possono affrontare un approfondito percorso dedito allo studio dei mercati e del funzionamento del trading online;
  • Sistema di Intelligenza Artificiale: è lo strumento più innovativo realizzato dal broker, poiché analizza l’attività di trading del singolo utente, in modo da rilevare gli errori commessi con maggiore frequenza e offrire utili consigli da cui decidere, al meglio, come e quando fare trading su un determinato asset di mercato.

Una volta acquisita l’esperienza necessaria, potrebbe interessarti sapere che Capital.com offre anche la possibilità di investire con MetaTrader; la piattaforma più sofisticata, potente ed utilizzata al mondo. Puoi scoprire l’intera proposta di trading del broker Capital.com aprendo qui un conto demo gratuito.

4 – Trade.com

Tra le migliori piattaforme per fare trading da principianti non possiamo non menzionare anche Trade.com (sito ufficiale qui). Anche in questo caso, stiamo presentando un broker regolamentato CySEC e CONSOB, la cui affidabilità è dimostrata dall’elevato numero di account attivi posseduti.

fare trading con trade.com
Fare trading online con Trade.com

Trade.com è una piattaforma multi-asset su cui fare trading online sia in modalità CFD che DMA, traendo vantaggio da un piano commissionale competitivo e facilmente sostenibile anche da piccoli trader indipendenti. Ad esempio, potrai fare trading CFD sulle azioni Amazon con spread variabili che partono da 0.77 USD.

Il beneficio principale di iniziare fare trading con Trade.com è la proposta didattica individuale che, attualmente, è tra le più valide dell’intero panorama. Infatti, il broker propone un servizio di coaching live 1:1 ovvero un percorso formativo individuale durante il quale verrai seguito da un esperto e che ti consentirà di colmare le tue lacune pratico-teoriche. Così facendo, potrai migliorare le tue abilità e scoprire qual è lo stile di trading più affine ai tuoi obiettivi.

A ciò, aggiungiamo anche che la piattaforma offre una sezione didattica da cui scaricare un ebook gratuito e completo da cui imparare tutti i segreti per diventare un trader consapevole e autonomo. Da non dimenticare che hai a disposizione un conto dimostrativo gratuito Trade.com da adoperare per verificare il possibile impatto delle strategie da te pianificate, ma impiegando un credito virtuale piuttosto che il tuo capitale di partenza.

5 – IQ Option

L’ultima piattaforma consigliata per principianti che desiderano iniziare a fare trading online, in cerca di soluzioni sicure e professionali, è IQ Option (sito ufficiale qui). Nonostante questo broker sia attivo da diversi anni, si occupa periodicamente di aggiornare la piattaforma ed il listino di asset offerti, in modo da offrire ai propri trader un servizio competitivo e al passo con le evoluzioni dei mercati finanziari.

fare trading con IQ Option
La soluzione più semplice ed intuitiva per fare trading online da principianti: IQ Option

Il broker IQ Option è il più popolare tra trader inesperti perché offre una delle piattaforme più intuitive ed user-friendly di sempre. Grazie a dei cruscotti informativi semplici e ad un’interfaccia di immediata comprensione, questa piattaforma agevola l’aspetto pratico anche ad utenti sprovvisti di esperienza.

IQ Option è anche valutata come la piattaforma migliore per investire piccole somme. In effetti, il deposito minimo ammonta a soli 10 euro, mentre potrai effettuare investimenti minimi che partono da €1. Accedendo ad un conto dimostrativo gratuito, potrai visionare in prima persona l’efficacia di una piattaforma intuitiva ma evoluta come IQ Option.

Come iniziare a fare trading online

Domandarsi “come iniziare a fare trading” non è così banale come si potrebbe pensare. Anzi, costituisce il secondo step, a seguito della scelta della piattaforma, di cui dovrai occuparti. La ragione di ciò è legata al fatto che, molto spesso, una mancanza di solide basi di partenza mette a repentaglio l’andamento dell’intera attività di trading successiva.

Per questa ragione, ecco tre regole da seguire per iniziare a fare trading online da principiante nel migliore dei modi:

1 – Studia e scegli i mercati su cui fare trading

Quando decidiamo di fare trading online, possiamo negoziare su una molteplice di asset finanziari, di cui alcuni appetibili sul breve termine e altri, invece, offrono potenziali guadagni elevati sul medio/lungo periodo. In sintesi, per fare trading correttamente dovrai partire selezionando i mercati finanziari di tuo interesse, scegliendo tra:

  • trading online azioni;
  • trading online materie prime;
  • trading online Forex;
  • trading online criptovalute;
  • trading online ETF;
  • trading online Indici di Borsa.

Questo breve elenco riassume perfettamente le infinite possibilità di investimento ad oggi possibili facendo trading online. Come principiante, ad esempio, potresti riscontrare diversi benefici scegliendo di investire in ETF o indici di Borsa: offrono rendimenti interessanti sul medio/lungo periodo, ma con rischi minori rispetto all’acquisto singolo di un titolo azionario grazie alla propria composizione diversificata.

Anche il mercato delle commodities (materie prime) sembra costituire una scelta sempre più apprezzata e comune tra i trader, poiché questi asset risultano l’ideale per diversificare ed equilibrare un portafoglio, soprattutto nel caso in cui fossi in cerca di soluzioni per ridurre i rischi legati già ad operazioni finanziarie condotte sulle crypto o sul FX.

Sulla base di quanto abbiamo appena affermato, emerge che la scelta dei mercati dove fare trading online, oltre a rispecchiare i tuoi interessi, dovrebbe riflettere le tue abilità e i risultati finanziari che intendi conseguire.

2- Pianifica le tue strategie

Dopo aver scelto i mercati e i prodotti finanziari su cui fare trading online, dovrai pianificare con minuzia ed attenzione le strategie da attuare. Di seguito, possiamo offrirti una panoramica d’insieme circa le possibili strategia di trading da adottare in base al mercato selezionato:

💣Strategia🌍Mercato / asset🔥Livello di difficoltà
ScalpingForex | CriptovaluteMedio / Altoo
Swing TradingCrypto | Azioni | Materie PrimeMedi
Buy ‘n HoldAzioni | Indici di BorsaMedio / Basso
Esempi di strategia di trading online

La tabella sovrastante è solamente a scopo esemplificativo: l’argomento relativo alle strategie, in realtà, è tanto vasto da meritare un approfondimento a parte. Intanto, ti ricordiamo che l’adozione di una strategia implica anche la definizione del tuo profilo di rischio.

Omeglio, una volta pianificato il piano di azione, dovrai preoccuparti di gestire la relazione che intercorre tra rischi e profitti per ogni ordine che piazzarsi sui mercati. A questo proposito, ti ricordiamo l’importanza di applicare strumenti per limitare i rischi, tipici del trading online, come lo Stop Loss e il Take Profit.

3 – Testa il piano elaborato con il trading online demo

Iniziare a fare trading online da principianti significa anche doversi mettere alla prova ed esser certi di aver costruito dei progetti di investimento che possano risultare concretamente attuabili e profittevoli nel tempo. Per questa ragione, ti ricordiamo di sfruttare strumenti come il conto demo gratuito; disponibile sulle piattaforme migliori descritte in precedenza.

In verità, la scelta di cominciare dal trading online demo è attuata anche da investitori già esperti, soprattutto perché è l’escamotage più efficace con il quale è possibile fare la prova del nove: una volta aver pianificato una strategia, è possibile applicarla a mercati i cui prezzi sono aggiornati in tempo reale, ma senza adoperare il proprio capitale.

In realtà, disponendo di un credito virtuale, il conto demo può aiutarti anche a capire come gestire il capitale sulla base degli asset prescelti ed inseriti nel tuo piano di trading. Certo, avrai a disposizione delle cifre esorbitanti, ma puoi decidere di investire poco alla volta, così da verificare come potresti cavartela con un conto live di trading.

Come imparare a fare trading online

La nostra guida completa al trading online non può esentarsi da argomenti di approfondimento che risolvono il dubbio “come imparare a fare trading online?” poiché, i principianti, necessitano di un percorso formativo da cui porre le fondamenta per un’esperienza positiva e soddisfacente.

Infatti, gran parte delle opinioni trading online in cui gli utenti lamentano solo perdite eccessive sulle numerose operazioni effettuate, in realtà, nascono dall’errore tipico che li spinge a sottovalutare l’importanza della componente teorica. L’educazione finanziaria è un processo di apprendimento necessario per fare trading online in qualità di investitori istruiti, capaci di differenziare una situazione favorevole da cui trarre profitti, da una in cui i mercati sono in fase di stallo e, dunque, è preferibile non agire.

Intanto, nei paragrafi successivi, elencheremo alcune soluzioni vantaggiose per imparare a fare trading online [escludendo l’importanza del conto di prova gratuito di cui abbiamo discusso in precedenza]:

Leggere testi sul trading online: lista consigliati

Per imparare a fare trading la prima soluzione possibile – pratica, semplice e anche economica – ricade sulla scelta dei migliori libri per principianti.

trading online
Trading online – come imparare: selezione migliori libri

Di seguito, ecco un elenco dei migliori testi per imparare a fare trading individuati:

  • Trading Online per Principianti- 2 Libri in 1: libro realizzato dall’autore Stefano Pascal, appare una guida completa al trading online, comprensiva di una descrizione sia dei principali mercati finanziari e le proprie peculiarità, sia delle possibili strategie attuabili;
  • Analisi tecnica dei mercati finanziari: must have di qualsiasi trader di successo, questo manuale redatto da John Murphy è presente nelle librerie di qualsiasi investitore. Affronta le origini dell’analisi tecnica, descrivendo come applicarla in maniera efficace sulla base delle tattiche da voler attuare;
  • Linvestitore intelligente: sulla scia del libro precedente, anche il testo realizzato da Benjamin Graham è un best seller nell’ambito finanziario. Questo saggio affronta la “filosofia del value investing“, spiegando ai lettori come elaborare strategie efficaci di lungo termine;
  • Il Grande Libro degli Investimenti Finanziari: libro con interessanti illustrazioni ed esempi pratici realizzato da Henry D. Stone, è tra i più completi ed esaustivi per i principianti in cerca di una correlazione tra analisi tecnica e prodotti finanziari. Grazie a delle spiegazioni semplici ed immediate, potrai capire come impostare ed interpretare i grafici in base all’asset su cui orienterai il tuo capitale, oltre ad acquisire conoscenze approfondite sulle teorie più recenti per lo studio dei mercati.

Dove studiare il trading online

Un’altra opzione di cui disponi per imparare a fare trading online ricade su dei corsi formativi, da scegliere accuratamente di livello principianti e di cui valutare con attenzione gli argomenti e i contenuti trattati. Un corso trading per principianti rappresenta un ciclo di studi completo da cui imparare l’ABC del trading online. Più precisamente, potrai scegliere di seguire:

  • Corsi di trading per principianti a pagamento;
  • Corsi di trading per principianti gratuiti.

Il vantaggio è che, broker come Trade.com offrono dei corsi da cui imparare a fare trading completamente gratuiti, fruibili semplicemente accedendo alla piattaforma ufficiale. Infatti, ribadiamo l’offerta del broker riguardante il coaching live individuale 1:1.

Allo stesso tempo, piattaforme come FP Markets (scopri qui il sito ufficiale) offrono intere sezioni formative che risultano come delle risorse ideali per capire come fare trading online, il funzionamento dei mercati e le particolarità relative ai singoli prodotti finanziari.

Il nostro suggerimento finale, che si rivolge ad utenti realmente interessati a capire come fare trading da principianti, è quello di integrare i migliori libri con almeno un corso completo. Successivamente, dedicarti ad un periodo di prova con un conto demo gratuito, come quello qui proposto da eToro sarà l’ultimo passaggio che si frappone tra te e degli investimenti di trading reali.

Trading online: Quanto costa iniziare?

Come avrai già notato durante la prima parte della nostra guida, iniziare a fare trading online comporta dei costi ridotti, soprattutto se paragonati a soluzioni di investimento canoniche come gli istituti bancari. Attenzione, però, a non cadere in confusione: molti utenti pensano di fare trading online gratis. In verità, non è propriamente così: l’attivazione di un conto live richiede necessariamente il versamento di un deposito minimo.

La soglia minima applicata non determina assolutamente i tuoi possibili depositi: ad esempio, con il broker eToro potrai effettuare un versamento massimo pari a ben $2.250 nel caso in cui avessi un account non verificato. Il minimo richiesto, invece, ammonta a soli $/€ 50.

La piattaforma IQ Option (visita qui il sito ufficiale), invece, prevede un deposito minimo ancora inferiore: dovrai versare solo 10 per attivare il tuo conto. Ti ricordiamo che potrai piazzare un ordine partendo da €1: un vantaggio che agevola i principianti che, pur sentendosi pronti a fare trading, non sono ancora certi di riuscire a gestire dei rischi elevati.

I costi per iniziare a fare trading proposti dalle migliori piattaforme, quindi, agevolano qualsiasi tipologia di utente: come descritto fino ad ora, avrai la piena libertà di scegliere se cominciare con 10 euro o depositare somme più consistenti. Il nostro consiglio, è quello di partire con un capitale di 250 euro, poiché si tratta di una cifra ugualmente contenuta, ma che ti consentirà di effettuare più di un’operazione, godendo di margini di manovra abbastanza ampi.

Spese da sostenere per fare trading online

I costi e le commissioni di trading rappresentano un aspetto che, di norma, viene preso in considerazione anche da trader più esperti durante la scelta della piattaforma con cui fare trading. In effetti, commissioni troppo elevate potrebbero limitare il quantitativo di operazioni da effettuare, oppure ridurre i possibili profitti ottenibili da investimenti ben riusciti.

D’altro canto, il trading online CFD risulta così apprezzato da piccoli investitori retail perché contraddistinto da costi bassi e variabili in base alla situazione di mercato. Infatti, non dovrai preoccuparti di dover far fronte a commissioni fisse applicate sulle singole operazioni di trading, ma solo a ciò che tecnicamente è definito come spread.

Questo termine indica il divario esistente tra il prezzo iniziale di acquisto e di vendita relativo ad un determinato asset. Di conseguenza, sarai certo che si tratta di una somma irrisoria che non porrà alcun limite alle tue possibilità di investimento pur partendo con un capitale ristretto. Ad esempio, se decidessi di acquistare azioni con eToro, avresti due possibilità:

  1. Speculare sui titoli finanziari da te scelti attraverso i CFD, traendo vantaggio da spread che partono da 0.09%;
  2. Approfittare dell’offerta sulle Real Stock a zero commissioni procedendo con investimenti in modalità DMA su titoli selezionati.

Presta attenzione ai costi rollover, noti anche come commissioni overnight, applicati ogni qualvolta manterrai una posizione aperta dopo le 23. Anche in questo caso, si tratta di tariffe calcolate al momento dell’operazione. Infatti, le migliori piattaforme propongono sempre un riepilogo informativo circa i costi applicati per quel determinato ordine prima che lo confermi.

Quanto si guadagna col trading online?

I principianti interessati ad iniziare ad investire online, sembrano chiedersi sempre più spesso quali sono i possibili guadagni quando si fa trading online. A questo proposito, non possiamo offrire una risposta univoca, poiché é un parametro che può variare in base a molteplici fattori. Tra gli elementi più importanti da considerare per identificare i potenziali guadagni ottenibili dalla tua attività di trading, ci sono:

  • capitale iniziale investito;
  • tolleranza al rischio;
  • strategie pianificate;
  • frequenza con cui accedi al mercato;
  • orizzonti temporali ricoperti.

Un altro aspetto che può influire sui tuoi guadagni riguarda la scelta del mercato su cui farai trading. In media, ad esempio, comprando azioni potresti ottenere guadagni che oscillano tra il 5% ed il 7% secondo prospettive di medio periodo. Ovviamente, scegliendo le migliori azioni da acquistare e costruendo un wallet ben diversificato, potrai cercare di ridurre i rischi ed ottimizzare ulteriormente i probabili profitti.

In linea generale, dovrai ricordare questa semplice equazione che sintetizza la questione del trading ed i guadagni ottenibili:

  • A > rischi corrispondono > profitti.

Naturalmente, è altrettanto vero che non bisogna lanciarsi a capofitto in operazioni difficilmente gestibili come principianti. Per questa ragione, consigliamo di aumentare la propria tolleranza al rischio solo dopo aver acquisito e consolidato la propria esperienza in tale ambito.

Trading online: come studiare i mercati?

Attuare delle strategie di trading significa aver già pianificato gli asset su cui investire, decidendo la frequenza delle proprie operazioni e l’orizzonte temporale da ricoprire. Ma, facendo un passo indietro, è lecito chiedersi qual è la fase pre-investimento di cui occuparsi prima di definire una strategia?

Lo studio dei mercati, ovvero l’interpretazione circa il possibile andamento di un prodotto finanziario e i potenziali target price raggiungibili, avviene attraverso due specifiche discipline basilari in un’attività di trading online. Ecco come studiare ed interpretare correttamente i mercati quando facciamo trading:

  • Analisi tecnica

disciplina che richiede l’uso di grafici tecnici, è particolarmente utile per visionare le performance passate riportate da un asset durante precisi orizzonti temporali, in modo da valutarne i livelli di crescita, di volatilità giornaliera e definire quali sono i trend di mercato attesi per il futuro. Non neghiamo che potrebbe rivelarsi una materie un po’ ostica agli occhi dei principianti, poiché implica anche l’impiego corretto di indicatori ed oscillatori di trading.

  • Analisi fondamentale

è particolarmente utile per previsioni di medio/lungo termine, in quanto prende in considerazione la totalità di fattori che agiscono su un determinato mercato, i quali possono esercitare tanto influenze rialziste che ribassiste. Inoltre, è una disciplina importante da cui comprendere l’efficacia di fare trading sfruttando le notizie di mercato.

trading online e analisi tecnica e fondamentale
Fare trading online con l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale

→ Qual è analisi è meglio condurre tra le due?

In realtà, l’unico modo per assicurarti che i tuoi studi ti restituiscano le informazioni necessarie per direzionare al meglio le tue operazioni di trading – tanto sul breve quanto sul medio(lungo periodo – è quello di combinare le informazioni ricavate dall’analisi tecnica con quelle provenienti dall’analisi fondamentale.

Prima di concludere, ti ricordiamo che piattaforme come eToro offrono una modalità demo gratuita (RICHIEDILA GRATIS QUI) con cui acquisire familiarità con strumenti tecnici quali grafici, oscillatori, indicatori e timeframe da impostare. In questo modo, scoprirai l’importanza dell’analisi tecnica per fare trading online, proteggendo al contempo i tuoi risparmi da qualsiasi rischio.

Trading online e fiscalità

Una questione che, molto spesso, viene posta in secondo piano riguarda il trading e le tasse: qual è la verità? Bisogna pagarle o non è necessario?

La risposta è sì: chiunque possieda un conto di trading online attivo da cui ha registrato delle plusvalenze (rendimenti) è tenuto ad effettuare una dichiarazione dei redditi in cui rendiconto i profitti ottenuti durante l’anno. La tassazione italiana prevede un’aliquota del 26% sui profitti guadagnati. Naturalmente, nel caso in cui durante l’anno non dovessi ottenere alcun guadagno dai tuoi investimenti, non dovrai pagare alcuna tassa.

I rischi del Trading Online

Fino ad ora, ci siamo occupati di porre in evidenza quali sono le risorse disponibili per fare trading online cercando di diluire i rischi e, al contempo, di ottimizzare le possibili entrate. Ma, precisamente, quali sono i rischi del trading online? Possiamo distinguerli in diverse tipologie, tra cui:

  • rischi sistematici di mercato

Si tratta di pericoli a cui andiamo incontro ogni volta che decidiamo di investire su un determinato mercato, perché si palesano nel momento in cui un prodotto finanziario è soggetto a movimenti avversi e inattesi. I rischi di mercato sono correlati alla natura dei mercati stessi, per cui non possiamo eliminarli, ma semplicemente adottare strategie di diversificazione e di money management per cercare di ridurli il più possibile;

  • rischi operativi

Questa categoria di rischi fa riferimento alle insidie, spesso impercettibili, che si nascondono dietro ogni operazione che effettuiamo sulla totalità dei mercati finanziari. In questo caso, soluzioni come il trading automatico risultano l’ideale per ridurre l’errore umano. Infatti, grazie all’applicazione di Expert Advisor e bot di trading, è possibile evitare di inserire gli ordini manualmente, pur impostando in prima persona l’operatività di tali sistemi automatici;

  • rischio truffe

Per concludere, non possiamo non anticipare che, prestando poca attenzione alla scelta del broker con cui fare trading online, le possibilità di imbattersi in rischi sono abbastanza elevate. Tuttavia, puoi facilmente ovviare a tale problematica ricordando di fare trading con piattaforme autorizzate e certificate.

In un paragrafo precedente abbiamo comunque sottolineato che correre dei rischi quando si fa trading online può condurre all’ottenimento di profitti più ingenti. Tuttavia, si tratta di valutazioni da realizzare in base alla situazione attuale in cui si trova un mercato nel momento in cui deciderai di fare trading. In più, è bene ribadire che, in caso di principianti, correre dei rischi che non si saprebbero gestire potrebbe mettere a rischio il proprio capitale, limitando le possibilità future di fare trading con successo.

Il trading online truffa o funziona? Il parere degli utenti

Una guida completa al trading online non può neanche evitare di prendere in analisi quelli che sono i pareri e i punti di vista degli utenti che, già da tempo, hanno deciso di intraprendere quest’attività finanziaria. Possedere un quadro generale relativo alle opinioni di trader che sono partiti da zero, sarà più semplice individuare le reali opportunità di fare trading online.

Prima di tutto, tra i pareri più comuni emerge che un percorso formativo completo, nonostante richieda tempo, impegno e costanza, è l’unica via per imparare a fare trading. Molti utenti sottolineano soprattutto l’efficacia di aree didattiche gratuite come quella proposta da Capital.com (vai qui per conoscere la piattaforma): grazie alla presenza di un glossario, oltre che a guide ed ebook completi, impadronirsi del linguaggio tipico dei trader ed iniziare ad utilizzare una piattaforma diventa un’operazione molto rapida ed intuitiva.

Allo stesso tempo, molti trader principianti, così come emerge sui principali forum trading online, ritengono che il trading online sia un’occasione per cercare di ottenere dei guadagni extra innovativa, rivoluzionaria e, parallelamente, la più vantaggiosa tra cui poter scegliere. In effetti, i livelli di sicurezza, i costi ridotti e l’immediatezza delle transazioni che garantiscono i migliori broker di trading sono solo alcuni dei motivi che spingono gli utenti ad avere opinioni complessivamente positive al riguardo.

🚫 il trading online è una truffa? No, come abbiamo già accennato, pareri che accostano il trading online a delle truffe derivano da scelte errate e poco attente intraprese dai trader stessi. Motivo per il quale ti ricordiamo di dare un’occhiata alla classifica delle migliori piattaforme per fare trading online inserita in precedenza se vuoi avere la certezza di investire senza preoccuparti di esserti affidato a servizi ingannevoli e truffaldini.

Fare trading online conviene?

Prima di concludere, vogliamo rispondere ad un ultimo ricorrente quesito: fare trading online conviene?

Tendenzialmente, non esiste una risposta unilaterale perché, come forse avrai inteso, ogni trader vive un’esperienza differente, poiché struttura un piano ad hoc sulle proprie esigenze e sulle conoscenze possedute. Tuttavia, non possiamo escludere che ci sono numerosi elementi che rendono il trading online conveniente, tra cui:

  • la presenza di strumenti come la leva finanziaria che consentono, ai retail trader, di assumere un’esposizione maggiore e ottimizzare sin da subito i propri rendimenti;
  • sfruttando flessibilità di strumenti derivati come i CFD è possibile incrementare le proprie chance di profitto investendo eventualmente anche al ribasso;
  • usufruendo delle migliori piattaforme di trading, tenere d’occhio l’andamento dei mercati ed agire prontamente di conseguenza è un’occasione alla portata anche di utenti principianti;
  • i costi contenuti e l’assenza di commissioni fisse apre le porte del mondo finanziario a chiunque, senza più limitarne l’entrata ad una cerchia ristretta di investitori che dispongono di risorse economiche ingenti.

Un termine come accessibilità, da intendere in tutte le sue accezioni, risulta il più indicato per sintetizzare i motivi per i quali anche investitori alle prime armi descrivono il trading online come un’attività conveniente, pur consapevoli dei rischi che si corrono.

Considerazioni finali

Dopo una lunga panoramica relativa al trading online e tutti gli aspetti ad esso correlati, possiamo trarre delle considerazioni finali. Questa guida pratica e semplice per principianti dovrebbe aver post l’accento su aspetti quali:

  • è possibile vivere di trading, anche partendo come principianti. Ma, per rendere questo possibile, dovrai impegnarti per acquisire le conoscenze necessarie e le skills operative richieste per individuare i momenti più opportuni per investire;
  • ⇢ la scelta di una piattaforma di trading online regolamentata e che vanta un’ottima reputazione può assicurarti un’esperienza positiva, da cui imparare come fare trading ed identificare i traguardi che intendi raggiungere, evitando di preoccuparti di aver messo a rischio il tuo capitale;
  • non possiamo eliminare i rischi del trading online, poiché non esistono investimenti sicuri al 100%. Tuttavia, grazie ai broker citati in precedenza e delle particolari strategie, potrai fare del tuo meglio per ottimizzare i rendimenti e ridurre, quanto più possibile, i margini di perdita.

Prima di concludere, rimarchiamo la disponibilità di conti dimostrativi gratuiti (prova qui quello di eToro) grazie ai quali potrai sia conoscere la piattaforma e gli strumenti disponibili, sia valutare la proficuità delle strategie pianificate.

FAQ – Trading Online: Domande e Risposte Frequenti

Cos’è il trading online? Come funziona?

Il trading online (TOL) rappresenta un’attività di compravendita realizzabile solo tramite Internet su numerosi prodotti finanziari. Grazie ai migliori broker azioni, ad esempio, potrai fare trading sui più allettanti titoli finanziari internazionali, godendo di un mercato liquido e di prezzi convenienti grazie alle operazioni svolte sia dai trader che partecipano alla domanda/offerta che dai broker stessi.

É possibile fare trading online da principianti?

Sì, pur essendo un principiante che parte da zero potrai cimentarti in un’attività finanziaria come il trading online, a patto che ti occupi di curare eventuali lacune teoriche e dedichi del tempo a degli intensi periodi di prova facendo trading online demo.

Il trading online è una truffa?

No, il trading online non è una truffa nel momento in cui adoperi esclusivamente piattaforme di trading autorizzate da enti di controllo attivi sul territorio internazionale, i quali si occupano di imporre tutele normative per i trader stessi.

Come e Dove fare trading online?

Per fare trading online necessiterai di una piattaforma proposta dai migliori broker. Dopodiché, potrai scegliere se investire facendo trading CFD (strumenti derivati) o se prediligere un accesso diretto al mercato (DMA).

Lascia un commento