Strategie di Trading

Conoscere quali sono le migliori strategie di trading online oggi significa assicurarsi una metodologia di investimento ad hoc sia sulla base degli obiettivi che si intendono raggiungere, sia sulla base delle abilità possedute. Questo vuol dire che, prestando attenzione, sarà possibile adottare strategie di trading per principianti, oppure delle tecniche di investimento più complesse e gestibili esclusivamente da investitori già navigati.

Il focus della guida odierna sarà proprio questo: porre l’accento sull’importanza che le strategie di trading online rivestono in un’attività finanziaria consapevole e sostenibile, ma anche capire quali sono quelle più efficaci da poter applicare sui diversi mercati finanziari. Tutto ciò, nell’ottica di poter riuscire a padroneggiare i mercati imparando come gestire anche le situazioni apparentemente più difficoltose.

Intanto, è possibile introdurre quali sono i primi passi per applicare una strategia di trading:

  1. Aprire un conto con piattaforme di trading come eToro

    eToro

    1. Social & Copy Trading
    2. Staking crypto (ricompense)
    3. CopyPortfolios

    Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

    Inizia ora

    FP Markets

    1. Social Trading
    2. AutoTrading
    3. Spreads 0.0

    FP Markets è la piattaforma ideale per chi intende fare trading automatizzato, avere spreads bassi e fare trading con algoritmi.

    Inizia ora

    Capital.com

    1. Intelligenza Artificiale
    2. MT4 & TradingView
    3. Segnali Trading Central

    Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 4.000+ mercati.

    Inizia ora

    IQ Option

    1. Trade min. 1€
    2. Social Trading
    3. Tornei e Conto VIP

    IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

    Inizia ora

    Trade.com

    1. Segnali Trading
    2. MetaTrader 4 / 5
    3. Corsi personalizzati

    Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

    Inizia ora

    ;
  2. Scegliere gli asset su cui investire;
  3. Analizzare con attenzione gli scenari di mercato;
  4. Definire il livello di rischio massimo che si è disposti a correre;
  5. Applicare la strategia studiata;
  6. Verificare i risvolti dell’ordine piazzato sul mercato.

Ovviamente, i punti qui elencati saranno approfonditi nel corso dei paragrafi che seguiranno, ragione per cui si suggerisce di mettersi comodi ed apprendere le nozioni di base necessarie per l’adozione di strategie di trading online realmente efficaci.

Strategie di trading online – Introduzione all’argomento:

🤔Cosa sono?Tecniche per investire sui mercati online
💡Tipologie:Strategie di breve termine / Strategie di lungo termine
💯Migliori Strategie:ELENCO MIGLIORI STRATEGIE TRADING ONLINE
💻Piattaforme consigliate:Classifica migliori piattaforme strategie di trading
🔝 Strategia per principianti:Copy Trading eToro
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Introduzione alle migliori strategie di trading online [Che funzionano 2023]

Strategie di trading online: Introduzione [PRINCIPIANTI]

Il trading online è sicuramente un’attività alla portata anche di coloro che non hanno ancora un background finanziario ben solido alle proprie spalle, ecco perché la soluzione ideale per capire qual è l’argomento qui trattato richiede un’introduzione alle migliori strategie di trading online.

Secondo una definizione semplice, una strategia di trading online non è altro che una metodologia sistematica con cui si interviene su un preciso mercato / prodotto finanziario. Questo significa che, ogni strategia, funziona secondo criteri ben definiti da seguire per prendere delle decisioni di trading accurate.

Strategie di trading
Guida completa alle strategie di trading online [10 MIGLIORI CHE FUNZIONANO]

Ovviamente, come si approfondirà a breve, la scelta della strategia di trading non è intuitiva e semplice come si potrebbe pensare. In linea generale, infatti, i più esperti suggeriscono di valutare quale tecnica di investimento seguire considerando dei fattori chiave, tra cui:

  1. la propria tolleranza al rischio;
  2. gli obiettivi da voler raggiungere;
  3. l’orizzonte temporale da poter coprire (breve / lungo termine);
  4. le capacità di analisi e le conoscenze possedute.

Un principiante che inizia da strategie più semplici, ovviamente, potrà nel tempo acquisire maggiori skills al fine di attuare tattiche più complesse, ampliando i potenziali profitti a parità di rischi maggiori.

Infine, importante anche sapere che, per applicare una qualsivoglia strategia di trading online, c’è bisogno del supporto di un broker online affidabile come Capital.com. Dopodiché, bisognerà valutare le eventuali commissioni di trading applicate prima di aprire una posizione, così da avere una gestione completa dei propri affari.

Principali strategie di trading online

Partendo dalla considerazione che, questa guida completa alle migliori strategie di trading online si rivolge sia ai più esperti che ai principianti, risulta altresì importante chiarire immediatamente quali sono le diverse tipologie di tecniche applicabili quando si investe.

Prima di tutto, è possibile distinguere tra:

  1. Strategie di trading Principianti: si tratta di metodologie che richiedono delle analisi meno complesse e, ovviamente, si adeguano alle capacità dei neofiti che stanno tentando i primi approcci al mondo finanziario. Attualmente, la prima strategia per principianti da cui si suggerisce di iniziare è il Copy Trading eToro (qui tutte le informazioni utili), poiché spiana la strada per una maggiore comprensione dei mercati, delle caratteristiche intrinseche degli stessi e dei metodi migliori per agire su ognuno di questi;
  2. Strategie di trading Esperti: in questo caso, si fa riferimento a delle tecniche di investimento più complesse, le quali richiedono capacità sia di gestire qualsiasi situazione di mercato, sia di tenere a bada le proprie emozioni. Tutto ciò perché, a parità di una strategia più complicata, si otterrà un’esposizione ai rischi maggiore.

Le differenze non terminano assolutamente qui, poiché come già accennato, ogni investitore presenta delle esigenze e degli obiettivi differenti. Tra l’altro, grazie alla flessibilità e alla convenienza del CFD trading, è stato possibile giungere ad una classificazione più puntuale delle migliori strategie di trading online. Infatti, si suggerisce di riflettere se:

  • applicare una strategia di trading sul breve termine: tra queste, rientrano sicuramente degli approcci di investimento giornalieri, perlopiù adatti ad un target di investitori già di livello più avanzato. Tali metodi danno i propri frutti sicuramente su mercati altamente volatili e ad alto potenziale speculativo, come il Forex o le criptovalute;
  • prediligere strategie di trading sul lungo periodo: è una scelta abbastanza comune tra coloro che decidono di equilibrare il proprio wallet inserendo dei titoli azionari o delle materie prime. Inoltre, sono spesso le preferite dai principianti, in quanto non richiedono un monitoraggio costante delle possibile variazioni a cui sono soggetti i mercati.

Insomma, fino ad ora è emerso che, per conseguire i risultati attesi, è importante definire il proprio profilo di trading e le proprie attitudini. Solo in questo modo, la scelta e l’adozione delle strategie di trading preferite potranno rivelarsi vincenti. Anche se, in onor del vero, c’è bisogno di sapersi adattare: qualsiasi prodotto finanziario potrà subire delle evoluzioni – sia in positivo che in negativo – e il proprio compito sarà quello di individuare la tecnica di investimento più adeguata.

Migliori 10 Strategie trading [2023]

Dopo un’introduzione di carattere generale, è possibile finalmente entrare nel clou della guida e scoprire quali sono le migliori 10 strategie di trading online (che funzionano davvero!). Come si vedrà nelle specifiche che seguiranno, sono state incluse sia tecniche di breve termine che di medio/lungo periodo. In questo modo, si potrà sicuramente avere a propria disposizione una panoramica completa da cui iniziare a decidere come e su quali asset concentrare il proprio capitale.

Risulta altrettanto essenziale chiarire che le strategie qui inserite si dividono in:

  • 8 strategie di investimento, ovvero sono delle tecniche da applicare mediante l’uso di grafici ed indicatori di trading;
  • 2 strategie per la gestione del proprio portafogli, dunque non sono di natura tecnica ma rientrano tra i must know del trading online, da approfondire soprattutto nel caso in cui si stessero ancora muovendo i primi passi in questo campo.

Riepilogo migliori 10 strategie di trading online:

⚡Tipologia:⌛Orizzonte Temporale:🛠️Strumenti consigliati:👤Broker consigliati:
ScalpingBrevissimo termineCFDeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Swing TradingBreve o medio termine CFDeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Trend FollowingBreve o lungo termineCFD / DMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Price ActionBreve o medio termine CFDeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Spread TradingMedio o lungo termineCFD / DMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Pull backBreve termineCFDeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Buy ‘n holdLungo termineDMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
DiversificazioneEssenziale sia sul breve che sul lungo termineCFD / DMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
HedgingEfficace soprattutto sul lungo termineCFD / DMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Money ManagementBasilare per qualsiasi attività finanziariaCFD / DMAeToro / Capital.com / Trade.com / FP Markets
Riepilogo migliori 10 strategie di trading online

Scalping

La prima strategia per giocare in borsa online consigliata – soprattutto per trader di livello intermedio / avanzato è lo Scalping. In parole semplici, questa tecnica di investimento consiste nell’apertura e, nella conseguente chiusura, di una posizione nell’arco di pochi minuti.

Qual è il vantaggio di fare scalping? Sicuramente questa strategia consente di ottenere profitti speculando sui movimenti di prezzo che, numerosi asset, riportano nel giro di pochi istanti. Inoltre, i cosiddetti “scalper”, operando in questo modo, riescono ad intervenire sul mercato molteplici volte durante la medesima seduta di mercato. L’obiettivo finale è, quindi, quello di ricavare rendimenti contenuti che, a fine giornata, possono rivelarsi consistenti.

Applicare correttamente una strategia di scalping significa non doversi concentrare su un’analisi approfondita dei trend di mercato o del sentiment generale. Al contrario, bisognerà focalizzare la propria attenzione sui movimenti di brevissimo termine che in genere riporta uno specifico asset, così da poter reagire tempestivamente a qualsiasi variazione / situazione di mercato si presenti.

In genere, gli scalper operano su time frame che vanno da 1 a 15 minuti e adottano indicatori di trading online come la media mobile semplice o le Bande di Bollinger. Piuttosto che agire su un trend ben definito, ma durante situazioni in cui l’asset sta riportando una situazione più incerta, in modo da non aprire delle posizioni opposte a quella dominante di mercato. Ecco un pratico esempio:

Strategia di trading Sclaping
Esempio strategia di Trading: lo scalping sul Forex

Perché bisogna conoscere tali aspetti tecnici? Semplicemente per una questione pratica, che sottintende come lo scalping sia una tattica che funziona su mercati estremamente volatili. Infatti, è una delle strategie di trading Forex preferite dai trader che hanno intenzione di approfittare sia delle costanti mutazioni di prezzo che riportano le coppie valutarie come l’EUR/USD, ma anche della liquidità di questo mercato.

In base a quanto spiegato è importante sapere che lo scalping si adatta perlopiù ad investitori già abili, poiché richiede una velocità di esecuzione che potrebbe porre delle barriere ai meno esperti. Infatti, c’è bisogno di riuscire a mantenere la calma durante situazioni in cui il tempo di riflessione è davvero ridotto: tutto ciò, in estrema sintesi, riguarda la psicologia del trading e l’importanza che questo aspetto riveste.

La natura di questa strategia presuppone, quindi, l’uso di strumenti finanziari derivati come i CFD le cui principali caratteristiche sono la flessibilità e la versatilità. Inoltre, per coloro che hanno già compreso i vantaggi e gli svantaggi di questo strumento, lo scalping è l’ideale per l’applicazione della leva finanziaria. Quest’ultima, infatti, se applicata consapevolmente consente di migliorare notevolmente i profitti ottenibili su base quotidiana.

Swing Trading

Lo swing trading è tra le strategie di breve termine più conosciute ed utilizzate da investitori esperti e consapevoli dei profitti ottenibili dalle “toccate e fuga” tipiche di mercati estremamente volatili. Tuttavia, secondo le opinioni sulle strategie di trading migliori, è sicuramente quella più abbordabile per un pubblico di principianti rispetto allo scalping o al day trading.

Il motivo di ciò è dovuto dal fatto che è possibile fare swing trading sia sul breve che sul medio periodo. Anche se, per ovvie ragioni, si suggerisce di impiegare broker CFD come Trade.com (sito ufficiale qui) per poter modulare il rapporto rischi / profitti e, ovviamente, al fine di poter piazzare -se necessario- delle posizioni short.

L’idea di base dello swing trading, quindi, è quella di intervenire seguendo il trend principale, mantenendo la posizione aperta per un massimo di qualche giorno. Insomma, il trader dovrà cavalcare gli “swing” vissuti dall’asset di proprio interesse, chiudendo l’ordine piazzato prima che si verifichi un’inversione del trend sfruttato.

Questo significa che la regola di base è evitare assolutamente fasi laterali di mercato, ma anche situazioni in cui il trend di mercato è già ben definito: altrimenti, che swing trading sarebbe? Infatti, questa strategia di trading è ampiamente utilizzata su mercati come il Forex: senza dubbio, il più caotico e dinamico di sempre.

Sebbene sia una considerazione di natura soggettiva, lo swing trading può essere inserito tra le strategie di trading migliori per investire perseguendo i propri scopi, ma evitando di sottoporsi a livelli di stress eccessivi.

Trend Following

La strategia di trend following, come suggerisce in realtà già il termine in sé, consiste semplicemente nel piazzare un ordine seguendo le tendenze di mercato. Secondo questa logica, quindi:

  1. Si acquista alla risalita dei prezzi;
  2. Si procede con la vendita allo scoperto quando i prezzi diminuiscono.

Questa breve descrizione mette in evidenza che la strategia di trend following richiede uno studio approfondito di analisi tecnica, in modo da riuscire ad individuare correttamente qual è la tendenza di mercato dominante. Questo vuol dire non doversi concentrare eccessivamente sui livelli di volatilità giornaliera, ma di evitare di agire durante fasi laterali di mercato durante le quali un asset non ha ancora intrapreso un percorso definitivo.

Esempio di strategia di trading: trend following ribassista
Esempio di strategia di trading: trend following ribassista

Il trend following può essere una strategia che può essere applicata sia su breve che sul lungo periodo, anche se è consigliabile seguire un orizzonte temporale più esteso così da cavalcare una tendenza più definita ed esser certi di chiudere in positivo. Più nello specillo, si avranno maggiori chances di raccogliere i frutti di tale strategia se si apre una posizione sul mercato durante la fase iniziale di un trend, cogliendone ovviamente il potenziale futuro (se rialzista o ribassista), individuando così anche il momento ideale per chiudere l’ordine.

Si tratta, quindi, di una strategia sicuramente difficile da gestire, soprattutto quando orientata su periodi temporali meno ampi, in quanto è facile incappare in tendenze momentanee spesso influenzate dal sentiment degli investitori. Per tale ragione, è un approccio più facilmente gestibile da trader già avanzati, i quali hanno compreso soprattutto l’importanza di combinare i dati restituiti dall’analisi tecnica con quelli ottenuti dall’analisi fondamentale. Quest’ultima, infatti, è un asso nella manica di cui servirsi per riuscire ad individuare a cavalcare i trend dominanti di mercato.

Price Action

Un grande classico tra i trader in cerca di strategie che funzionano davvero è sicuramente la Price Action che, rispetto all’opinione comune, è molto più complessa di quello che può sembrare. Così come suggerisce il termine, questa si basa sull’analisi tecnica, in quanto richiede che un investitore abbia piena coscienza del valore dell’asset su cui intende investire.

Attenzione, però, al fatto che non sono gli indicatori di trading gli strumenti di cui servirsi, ma bisognerà analizzare la formazione dei pattern sul grafico per verificare il reale andamento di un prodotto finanziario sul mercato.

Scendendo nello specifico, seguire una strategia di Price Action significa dare importanza a due aspetti fondamentali: il prezzo e l’orizzonte temporale. In quest’ultimo caso, è bene sapere che la scelta tra breve, e medio termine segue logiche di natura soggettiva, molto spesso dettate dall’esperienza e dalle capacità di analisi del singolo investitore.

Bisogna sapere che, in realtà, la Price Action è una strategia di trading che racchiude diversi metodi di investimento. Difatti, dipende dalle modalità con cui un trader decide di analizzare le candele del grafico e da quali aspetti prendere in considerazione. Ecco perché oltre che soggettiva, questa strategia di trading online è tra le più personalizzabili di sempre: ognuno interpreta i grafici in maniera differente, decidendo di agire di conseguenza.

Ovviamente, la flessibilità della Price Action è direttamente correlata alla sistematicità con cui i trend di mercato variano e si susseguono; ecco perché è fondamentale concentrarsi sui prezzi attuali e sulle più recenti performance, evitando quindi considerazioni rivolte ad un futuro lontano o di focalizzarsi su elementi di analisi fondamentale.

Spread Trading

Tra le strategie trading online adatte anche ad investitori di livello intermedio c’è lo Spread Trading, conosciuto dai pionieri del settore anche come pair trading. La principale caratteristica di questa tecnica è che consente di assumere una posizione “neutrale” rispetto all’andamento attuale e futuro del mercato.

Inizialmente, questa era una tattica impiegata su larga scala dai fondi di investimento e, successivamente, è diventata un’opzione presa in considerazione anche da trader online indipendenti attivi su piattaforme del calibro di FP Markets. Ad oggi, infatti, lo spread trading è una strategia ad hoc per il mercato delle materie prime, ma anche per comprare azioni o per agire sul Forex.

La neutralità di questa strategia di trading online è data dal fatto che un trader baserà i propri studi su due operazioni di mercato totalmente opposte tra loro. Dunque, è necessario fare CFD Trading in modo da poter investire anche al ribasso.

Lo Spread Trading si divide, a sua volta, in strategie di:

  1. Trading Intramarket – significa acquistare e vendere lo stesso asset ma, ovviamente, in due momenti diversi. Questo approccio è particolarmente efficace per materie prime come l’oro, in quanto mostrano determinate performance su base stagionale, rendendo così meno rischioso sia l’acquisto che la vendita secondo la ciclicità del mercato;
  2. Trading Intermarket – al contrario di quanto appena spiegato, si tratta di un’opzione che implica l’investimento su due asset diversi, appartenenti allo stesso mercato, durante lo stesso momento. Ciò richiede una conoscenza puntuale del mercato su cui si decide di investire, così da poterne valutare le performance e capire quale asset è destinato a rialzare il proprio valore e quale, invece, riporterà dei cali.

Infine, nel caso in cui si decidesse di fare Spread trading sul mercato azionario (in questo caso, la prospettiva migliore sarebbe quella del trading intramarket), si suggerisce di affiancare l’analisi tecnica a quella fondamentale. In questo modo, sarà più semplice assicurarsi la buona riuscita della propria strategia di trading.

Pullback

Ci sono ancora lettori interessati a conoscere le migliori strategie di trading Forex? Bene: ecco una delle più conosciute; la strategia Pullback. La premessa fondamentale è che, per applicare correttamente questa tecnica di trading online, è necessario avere delle solide basi di analisi tecnica.

Questo per il semplice fatto che, come fa intuire il termine tecnico utilizzato, tale strategia si basa su tendenze di mercato temporanee. Più nel dettaglio, bisognerà sapere riconoscere i livelli di supporti e resistenze e prestare attenzione a non intercedere sul mercato durante situazioni di rottura di tali livelli, in quanto significherebbe incorrere anche in falsi segnali, mandando all’aria la strategia elaborata.

Strategia di trading: pullback
Strategia di trading: pullback

Dunque, un trader per attuare efficacemente tale strategia, dovrà dapprima individuare la tendenza dominante di mercato (non importa se rialzista o ribassista). Lo scopo del Pullback, tuttavia, non è quello di seguire i trend dominante (come nel caso del Trend Following), bensì quello di inserirsi durante fasi di correzione del mercato. Queste rappresentano quei piccoli movimenti di mercato che, di norma, caratterizzano una tendenza già consolidata e che, se ben sfruttate, possono condurre a dei rendimenti notevoli.

Infine, è bene sapere che si tratta di una strategia che può essere applicata sui mercati che si preferiscono: il principio di base, in questo caso, è sapere come investire in controtendenza.

Buy ‘n hold

L’ultima strategia per fare trading online, dunque applicabile tramite grafici di trading, è sicuramente la più utilizzata per coloro che hanno obiettivi di lungo termine. Infatti, il termine qui presentato si traduce con “acquista e tieni”, proprio per indicare che è una strategia che contempla orizzonti temporali più estesi rispetto a quelli analizzati fino ad ora, che possono variare da alcuni mesi a diversi anni.

Naturalmente, il mercato che maggiormente si presta a questa strategia di trading online è quello azionario, anche se i meno esperti sembrano trarre beneficio anche da investimenti su asset come gli ETF o gli Indici di Borsa.

Il vantaggio di una strategia di trading come quella buy ‘n hold è data dal fatto che gli investitori potranno non preoccuparsi di eventuali variazioni e inversioni di tendenza di breve/medio periodo. Anche se, ovviamente, implica un’attenta fase di valutazione preliminare degli asset su cui investire. Infatti, in questo caso, l’analisi tecnica richiederà l’uso di time frame più ampi e, i risultati ottenuti da questa, andranno consolidati con un’attenta analisi fondamentale.

Intanto, ecco un esempio pratico sulle azioni Microsoft, il quale mostra il macrotrend rialzista vissuto dal titolo dal 2020 al 2022:

strategie di trading
Esempio pratico strategia di trading Buy ‘n Hold

Ciò che conta, in questo caso, è riuscire a scoprire quali sono gli asset che presentano maggiori chance di crescita sul lungo termine. Il segreto della buona riuscita di tale strategia è sicuramente legato ad un aspetto che si sta approfondire: la corretta allocazione del proprio capitale. Uno dei consigli più utili per chiunque sia interessato ad affidarsi a questa strategia è sicuramente quello di puntare a titoli solidi – come le azioni blue chips che tendono a performare, secondo un’ottica più ampia, positivamente – evitando di seguire i trend momentanei.

Per quanto sia banale, bisogna ricordare che adottare tecniche del genere significa poter maturare sicuramente dei rendimenti alti, ma non nell’immediato. Ecco perché, la strategia buy ‘n hold è consigliata per coloro che, oltre a delle buone capacità di analisi finanziaria, possiedono molta pazienza.

Strategie di trading online per la gestione dei rischi

Certo, conoscere le strategie migliori per accedere ai mercati finanziari è fondamentale al fine di costruire un piano di trading che sia adatto al proprio profilo da trader e che, ovviamente, porti a dei risultati finanziari soddisfacenti nel tempo.

Tuttavia, per fare in modo che la propria attività di trading online – a prescindere dal proprio livello di partenza – sia davvero sostenibile nel tempo, c’è bisogno di andare oltre e capire l’essenzialità della gestione del proprio denaro. Certo, è pur sempre vero che broker di alto livello come Capital.com consentono di fare trading con un minimo di $20, ma ciò non significa sottovalutare i rischi reali che si corrono quando si investe online.

Delle valutazioni errate, così come un atteggiamento estremamente superficiale, non farebbero altro che esporre l’investitore a delle perdite irreversibili. Di conseguenza, l’unico passo da poter compiere dopo errori del genere sarebbe quello di ripartire da zero, ma questo è possibile solo per coloro che partono da capacità di spesa ben solide.

Per chiunque sia interessato a risolvere il problema prima che si presenti, ecco quali sono le strategie di trading online migliori da applicare per modulare i rischi e riuscire a seguire un’attività in linea con il proprio profilo da investitore.

1. Diversificazione del proprio wallet

Qualsiasi sia il mercato di proprio interesse la scelta dell’orizzonte temporale da coprire, non bisognerebbe mai sottovalutare l’efficacia di una buona strategia di diversificazione. Difatti, questa non è altro che una pratica attraverso cui, un investitore, riesce a limitare la propria esposizione ai rischi scegliendo di investire su asset class differenti.

In effetti, investire su un singolo asset sarebbe come avere due piedi in una scarpa: alquanto scomodo, soprattutto sul lungo termine. Ecco perché la scelta di diversificare consente, a chiunque, di massimizzare i potenziali profitti – evidenti perlopiù su periodi temporali estesi – semplicemente equilibrando i propri investimenti.

la diversificazione nelle strategie di trading
Strategie di trading online: diversificare è la chiave per ridurre i rischi

Non esistono leggi universali per diversificare: ci sono investitori che preferiscono seguire una scelta settoriale, puntando però allo stesso mercato (nel caso, ad esempio, di azionisti). Altri, invece, decidono di no di puntare a classi di asset totalmente differenti tra loro, cercando di equilibrare le proprie operazioni combinando asset altamente liquidi con prodotti finanziari più performanti sul lungo termine. Infine, molti trader scelgono persino di fare trading mediante strumenti diversi: questo potrebbe riferirsi a color oche, oltre a fare CFD trading, scelgono di acquistare azioni in modalità DMA. Quest’ultimo aspetto diventa particolarmente interessante se si approfondisce la proposta sulla Real Stock eToro a zero commissioni ovvero l’acquisto di titoli selezionati dal broker con costi pari a 0.

Infine, è importante sottolineare che l’allocazione del proprio capitale va revisionata periodicamente, in modo che i l proprio wallet sia concretamente equilibrato e, allo stesso tempo, rifletta la propria propensione al rischio.

2. Hedging

La strategia migliore per coprire i rischi è nota come Hedging. Questa consiste, più specificamente, nell’apertura di nuove posizioni il cui scopo è quello di limitare i rischi provenienti da ordini già piazzati sul mercato. Si tratta, pertanto, di una tecnica versatile: applicabile a qualsiasi mercato / asset finanziario.

in base a queste poche righe introduttive, si può intuire che il fine ultimo della strategie dell’hedging non è quello di registrare dei profitti, quanto quello di evitare il più possibile perdite eccessive che limiterebbero le proprie capacità di investimento. Un esempio pratico che dovrebbe motivare la scelta di fare hedging potrebbe essere quello di limitare la propria esposizione ai rischi tipici del Forex. Infatti, numerosi trader decidono di aprire due posizioni su due coppie di valute correlate tra loro, ma che seguono diversioni diverse. Tutto ciò, al fine di trarre il meglio dalla volatilità che caratterizza il Forex, piuttosto che viverla come una preoccupazione per la propria attività di trading.

Naturalmente, bisogna prestare attenzione al fatto che, aprire diverse posizioni oltre a quelle già attive, richiederà l’impiego di un capitale maggiore. Ecco perché è importante mettere immediatamente in conto tale strategia di trading, così da avere un’idea già ben chiara sia dei flussi di denaro che rientreranno, sia quelli possibilmente in perdita.

Un assunto portante del trading online è che non è possibile eliminare i rischi, per cui bisognerà fare del priori meglio per far sì che questi siano minori rispetto alle occasioni di guadagno.

3. Money Management

Si conclude, con il Money Management, questa rassegna alle strategie di trading migliori per principianti ma anche per esperti – da adottare nel 2023. Questa, alla stregua delle ultime due descritte poc’anzi, riguarda la gestione del proprio capitale.

Andando oltre i concetti superficiali secondo cui il Money Management è un insieme di attività volte alla minimizzazione dei rischi e alla massimizzazione dei profitti, è bene sapere che questa strategia è composta da due elementi:

  1. Risk management – fa riferimento alla gestione de rischi;
  2. Position sizing – riguarda la scelta del capitale da allocare sui singoli asset che comporranno il proprio portafogli.

Grazie al money Management, dunque, ogni investitore potrà iniziare ad investire avendo piena consapevolezza dei rischi minimi e massimi che è disposto a correre, avendo cura di selezionare con attenzione gli asset verso cui orientare le proprie operazioni di trading.

Migliori piattaforme per applicare strategie di trading [Principianti ed esperti]

Ecco, di seguito, la classifica delle migliori piattaforme di trading online per mettere in pratica una o più strategie di trading tra quelle appena menzionate:

eToro

  1. Social & Copy Trading
  2. Staking crypto (ricompense)
  3. CopyPortfolios

Con eToro puoi copiare le operazioni dei trader professionisti, investire in portafogli gestiti ed ottenere ricompense automatiche.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. AutoTrading
  3. Spreads 0.0

FP Markets è la piattaforma ideale per chi intende fare trading automatizzato, avere spreads bassi e fare trading con algoritmi.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker perfetto per lo "Smart Trading" e per fare trading in modalità automatica su 4.000+ mercati.

Inizia ora

IQ Option

  1. Trade min. 1€
  2. Social Trading
  3. Tornei e Conto VIP

IQ Option è il broker ideale per chi vuole iniziare nel trading con piccole somme. Piattaforma veloce, intuitiva e stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com offre piattaforme ideali per il trading algoritmico, offre segnali e corsi di formazione gartuiti.

Inizia ora

Le piattaforme qui elencate, anche se sono costituite da funzioni e strumenti differenti, hanno dei tratti che le accomunano. Prima di tutto, il team di Giocareinborsa.online si è occupato di classificare esclusivamente dei broker online sicuri e affidabili. questo è confermato dalla presenza di autorizzazioni provenienti da enti di regolamentazione attivi sull’intero territorio europeo, tra cui la Cysec.

Inoltre, ciascuna piattaforma permette di testare senza rischi le strategie di trading studiate mediante un conto demo gratuito. Questo è uno strumento davvero vantaggioso, sia per investitori esperti che per i neofiti, in quanto consente di verificare l’andamento di ogni possibile posizione aperta su mercati aggiornati. Insomma, fare trading online demo è una scelta obbligata per ogni trader che intende riuscire nei propri scopi.

Strategia Trading per principianti: i vantaggi del Copy Trading

Essere un principiante in un contesto come quello del trading online potrebbe far dì che i meno self-confident si sentano come pesci fuor d’acqua. In verità, è una sensazione abbastanza comune: non c’è da preoccuparsene, poiché svanisce una volta aver acquisito almeno le competenze di base.

Questo vuol dire che sarebbe azzardato, in veste da neofiti, mettersi alla prova applicando strategie complesse come lo Scalping o il Buy ‘n Hold. Ecco perché è stata trovata una soluzione alternativa da cui poter iniziare: il Copy Trading eToro (panoramica completa qui).

Questo è uno strumento gratuitamente offerto dal broker e si rivela un supporto vero e proprio per tutti gli investitori che non sanno da dove cominciare a strutturare la propria attività di trading online. Infatti, consiste semplicemente nella scelta dei Top Investors – i migliori investitori attivi su eToro – classificati in base ai rendimenti ottenuti.

Inoltre, ciascuno di questi dispone di un profilo da poter consultare per verificare le strategie di trading che adotta, il profilo di rischio e la composizione del wallet. Si suggerisce, prima di tutto, di prediligere i Popular Investors più vicini al proprio stile di trading. In più, l’ideale sarebbe scegliere più di un trader da seguire, così da ampliare le proprie occasioni di profitto sin da subito.

Ebbene sì, il Copy Trading consente di ottenere i medesimi risultati degli investitori seguiti senza alcuno sforzo: sarà eToro, in automatico, a replicare sul proprio conto quanto messo in atto dai Top investors scelti. Naturalmente, sarò possibile applicare strumenti per gestire il rischio (Stop Loss e Take Profit), così da scegliere personalmente l’esposizione massima ai rischi da correre.

Perché il Copy Trading è un’ottima strategia di trading da cui cominciare? Semplicemente perché è una funzione che consente di capire come e quando intervenire sui mercati seguendo le logiche operative dei più esperti. A ciò, si aggiunge anche il fatto che grazie al Copy Trading, sarà possibile iniziare a veder crescere il proprio capitale, anche se non investendo in prima persona.

Per scoprire se il Copy Trading è davvero uno strumento valido, la soluzione più comoda è quella di attivare un conto demo gratuito e illimitato eToro (disponibile raggiungendo questo indirizzo).

Su quali mercati applicare le strategie di trading online?

Un dubbio che aleggia tra coloro che non hanno ancora esperienza nel mondo del trading online riguarda i mercati su cui è possibile applicare le strategie di trading online. I lettori più attenti avranno letto tra le righe che, in realtà, le strategie di trading online dovrebbero accompagnare qualsiasi investimento si voglia attuare, su qualsiasi tipologia di mercato.

L’aspetto a cui prestare attenzione, ovviamente, riguarda il fatto che ciascun mercato presenta delle caratteristiche specifiche e, di conseguenza, delle strategie potrebbero rivelarsi più adatte rispetto ad altre. Intanto, gli asset su cui è possibile applicare delle strategie di trading sono:

  • Forex – mercato che predilige approcci speculativi;
  • Azioni, ETF, Indici di Borsa – è possibile scegliere sia di investire sul breve che sul lungo periodo, in base alle preferenze e alla specificità dei titoli o dei panieri di titoli scelti;
  • Criptovalute – essendo estremamente volatili e liquide, le valute digitali sono l’ideale per strategie di brevissimo termine;
  • Materie prime – in base alla stagionalità e agli obiettivi da voler raggiungere, si può decidere se adottare strategie importante sul breve termine o sul medio/lungo periodo.

Si ricorda, infine, che aprendo un conto con Trade.com si potrà investire su uno o più mercati finanziari tra quelli citati, adottando delle strategie di trading online godendo del supporto di strumenti tecnici come grafici di trading o gli indicatori.

Come imparare ad usare le migliori strategie di trading online

Un neofita che vuole imparare a padroneggiare le strategie di trading e a sfruttarle a proprio favore dovrà, ovviamente, impegnarsi al fine di maturare sia la pratica che le conoscenze necessarie. Ecco perché, in precedenza, è stato citato il conto demo – proposto gratuitamente da ottimi broker come eToro. Questo, infatti, è senza dubbio lo strumento ideale per imparare come – ma anche quando – utilizzare le migliori strategie di trading online.

O meglio, aprire un conto demo gratuito significa potersi dedicare alla pratica: ma come è possibile fare senza prima conoscere? Per quanto molto spesso si pensi che investire online sia un gioco da ragazzi, la verità è che la teoria è fondamentale per poter diventare trader e ottenere profitti consistenti dalle proprie operazioni, così come approfondito in seguito:

Strategie di trading PDF

Grazie all’attenzione che le migliori piattaforme di trading già citate nel corso della guida pongono verso l’aspetto didattico-formativo, ad oggi, chiunque potrà cimentarsi in un percorso volto all’acquisizione delle competenze richieste per mettere in atto strategie di trading online in maniera attenta e consapevole.

L’accesso alle sezioni dedicate alla formazione è ovviamente gratuito e, facendo buon uso delle risorse messe a disposizione, sarà realmente possibile imparare come, quando e quali strategie di trading sono le migliori per il proprio profilo da trader. Chiunque sia in cerca di materiali come strategie i trading PDF, video-lezioni e simili, potrà quindi affidarsi alle diverse proposte dei broker online.

Innanzitutto, la piattaforma eToro dispone di un’area denominata eToro Academy. Questa appare completa e ricca di differenti soluzioni di apprendimento, tra cui video-lezioni, articoli e webinar di approfondimento, ma anche guide complete al trading. Il vantaggio è che, tale sezione, è suddivisa anche in base al proprio livello di partenza: infatti, non si rivolge solo a principianti, ma anche ad esperti che intendono attuare strategie di trading più complesse.

Un’ulteriore soluzione per imparare come usare le strategie di trading è data dalla proposta di Trade.com: un corso live 1:1 gratuito (overview gratuitamente disponibile qui), orientato sia alla teoria che alla pratica. Cogliendo l’opportunità di poter ottenere il supporto di un esperto del settore e di poter seguire un percorso mirato per il propio livello di partenza, sicuramente sarà più breve l’intermezzo che si frappone tra i propri obiettivi ideali e i profitti concreti raggiungibili solo studiando ed impegnandosi a raggiungere le conoscenze richieste.

Considerazioni Finali

Conoscere quali sono le migliori strategie di trading è sicuramente un primo passo per avvicinarsi agli scopi prefissati. Tuttavia, come emerso nel corso dei paragrafi, è di fondamentale importanza riuscire a capire qual è il proprio stile di trading, in modo da scegliere la strategia più affine al profilo da trader personalmente delineato.

Strategie di trading online
Conclusioni sulle migliori 10 strategie di trading online

Inoltre, prima di concludere, si ricorda che solo grazie al supporto dei migliori broker come quelli presenti nella classifica iniziale, sarà possibile mettere in pratica le strategie di trading studiate, ma anche acquisire – se necessario – le skills e le competenze necessarie per agire nel modo e al momento più opportuno.

Certo, le strategie di trading online non sono mai infallibili al 100%, ma possono ugualmente avere dei risvolti positivi, sia sulle operazioni effettuate sui mercati, sia sulle gestione del proprio capitale.

FAQ – Migliori strategie di trading online: Domande e Risposte Frequenti

Cos’è una strategia di trading?

Una strategia di trading non è altro che un approccio metodologico con cui è possibile agire sui mercati. In termini più semplici, le strategie di trading rappresentano le modalità con cui si deciderà di approcciare al mercato, con lo scopo di trarre dei vantaggi personali dagli ordini piazzati.

Come e dove è possibile applicare le migliori strategie di trading?

In primis, per applicare le migliori strategie è necessario affidarsi ai migliori broker online, come quelli presentati durante la prima parte della guida. Grazie a grafici, indicatori e segnali di trading proposti sulle piattaforme dei broker, ogni trader potrà mettere in pratica le tecniche d’investimento più adiacenti ai propri obiettivi.

Ci sono strategie di trading per principianti?

Sì. Sicuramente il punto da cui partire potrebbe essere offerto – a titolo gratuito – da eToro, il quale propone lo strumento di Copy Trading. Dopodiché, si suggerisce di attuare strategie che richiedono una mole di studio meno consistente e, ovviamente, che consentono di mantenere un profilo di rischio limitato.

Conviene utilizzare delle strategie di trading online?

Assolutamente sì. Anzi, non è una scelta conveniente, ma è necessaria al fine di investire secondo criteri logici e per riuscire ad ottenere dei profitti dalle operazioni che si conducono sui mercati finanziari che si preferiscono.

Lascia un commento